A- A+
Roma
“Zingaretti minaccia la democrazia”. Aurigemma show in aula sul caso Cangemi

Colpo di Stato di Nicola Zingaretti, il presidente della Regione Lazio “acquista” all'interno della maggioranza l'ex forzista Canegemi, ed il centrodestra compatto grida all'inciucio.

 

Da Forza Italia al Gruppo Misto, per finire nel centrosinistra allargato Zingaretti con il ruolo di vicepresidente del Consiglio regionale. Il triplo salto carpiato di Giuseppe Cangemi, insieme a quello del leghista Cavallari, suscita la reazione sdegnata della Pisana. Al momento del passaggio, ratificato dal capogruppo Pd Buschini, la risposta dell'opposizione in aula è stata unanime, con slogan e cartelloni esposti da Lega e Fratelli d'Italia per stigmatizzare la “compravendita” di consiglieri. A guidare la rivolta contro il celebrato “modello Lazio” di Zingaretti è il capogruppo di Forza Italia Antonello Aurigemma, che con un intervento accorato ha condannato con fermezza lo "scambio di poltrone" dietro caso Cangemi, premiato con un ruolo prestigioso in Consiglio. Accanto a lui il centrodestra unito, da Chiara Colosimo e Fabrizio Ghera di Fratelli d’Italia, Orlando Tripodi e Daniele Giannini della Lega e ancora Massimiliano Maselli di Noi con l’Italia, per finire con Stefano Parisi, che ha bollato l'operato di Zingaretti "come quello di Renzi con Verdini".

Dall'aula del Consiglio Regionale Aurigemma grida all' “attentato alla democrazia”, un vero e proprio "affronto al voto dei cittadini". “Il 4 marzo è stato indicato chi è maggioranza e chi opposizione – affonda Aurigemma – Nessuno, però, ha demandato il governatore il fare 'acquisti', invertendo il risultato delle urne”. Altro che larga, ormai larghissima, maggioranza, per il leader forzista quella dello scorso giovedì “è una delle pagine più buie della storia della Regione Lazio”. Nel mirino finisce poi Buschini, colpevole di non aver mai risposto alle proposte per un “percorso condiviso” del centrodestra, che avrebbe chiesto “dove, come e quando vedersi, per confrontarsi non su cariche e ruoli, ma su temi”. Il risultato finale di questa assurda manovra, profetizza Aurigemma, sarà solo quello di far perdere ulteriormente di credibilità la politica, “allontanando centinaia di migliaia di elettori”.

Tags:
zingarettiaurigemmaconsiglio regionalecangemicavallariregione lazioroma
Loading...





Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Regione Lazio: Maselli a FdI, Cavallari va con Renzi. Zingaretti più forte

Regione Lazio: Maselli a FdI, Cavallari va con Renzi. Zingaretti più forte

i più visti
i blog di affari
Bolivia, Putin si schiera con Morales.La Russia non sbaglia mai in geopolitica
di Diego Fusaro
Bookcity Milano/ Intervista a Maria Borio: “La poesia sta nella trasparenza”
di Ernesto Vergani
Biovalley Investments Partner (BIP). Aumento di capitale su CrowdFundMe

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.