A- A+
Roma
Zingaretti, tutte sue le poltrone Pd. Gasbarra promosso alla cassaforte Isma

di Fabio Carosi

Zingaretti l'instancabile segretario Pd e Governatore del Lazio ora gioca anche a risiko con le nomine alla Regione Lazio, dove torna a sorpresa, il già consigliere regionale, consigliere comunale, vicesindaco di Roma e presidente della ex Provincia, Enrico Gasbarra, non ricandidato alle Europee di maggio

Succede tutto in una settimana e in un delle “pie case” più famose di Roma, l'Istituto Santa Maria in Aquiro, una specie di cassaforte cittadina dotata di un formidabile patrimonio per la maggior parte concentrato tra gli antichi palazzi nobiliari di strade come via del Babuino, piazza di Spagna, piazza Navona, via del Colosseo, via del Seminario, via della Guglia, via dei Pastini.

Nicola Zingaretti mostra formidabili capacità di assegnazione degli incarichi regionali, “liberando” in poche ore l'amico Pd Massimo Pompili dalla presidenza dell'Isma lo scorso 13 giugno e appena 6 giorni dopo, il 19 giugno, richiama enrico Gasbarra alla sua corte e con un colpo di spada sulla spalla destra lo incarica di guidare come presidente del Cda, la pia casa dell'istituto Santa Maria in Aquiro.

Per Gasbarra, vissuto nell'ombra di Bruxelles dopo una “citazione” nell'inchiesta Mafia Capitale – smentita con durezza – è un ritorno a Roma con un incarico di prestigio. Ma i rumors indicano proprio in Enrico Gasbarra l'uomo che il pd di Zingaretti vorrebbe portare alla Regione Lazio qualora lo stesso Zingaretti fosse costretto a chiudere anticipatamente la legislatura.

Insomma, un delfino, già candidato alla successione e “temporaneamente” appoggiato sulla sedia più alta di un ente assistenziale da trasformare in azienda pubblica di servizi alla persona. E Enrico Gasbarra, allevato dall'età di 16 anni nelle fila della Democrazia Cristiana, presidente del Primo Municipio, poi vicesindaco con Rutelli e Veltroni che insieme a Storace fecero da testimoni al suo matrimonio, è l'uomo giusto viste le sue amicizie con i centristi, il centrodestra e il Pd che l'ha lanciato in Europa dove si è perso tra gli uffici.

Scarica e leggi il decreto di nomina di Enrico Gasbarra

Scarica e leggi il censimento del patrimonio immobiliare dell'Isma

Zingaretti, tutte le poltrone. La Lega si scatena: “Pensioni agli amici Pd”

Zingaretti, la sacra famiglia del Pd. Assunto in Regione il fedele Pompili

Commenti
    Tags:
    zingarettinicola zingarettizingareeti segretario pdismasanta maria in aquiroenrico gasbarraeuropee 2019patrimonio immbiliare entiregione lazioelezioni regionali 2019enti assistenzialimafia capitalesalvatore buzzi




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Roma e Raggi “commissariati”. Quattro generali al comando della città

    Roma e Raggi “commissariati”. Quattro generali al comando della città

    i più visti
    i blog di affari
    Salvini fa bene a temere l’accordo di Governo M5S-Pd
    di Ernesto Vergani
    Il Golden Power e i rapporti Roma-Pechino. Una dura prova per l'atlantismo
    di Mario Angiolillo
    Morte Camilleri, è lutto nazionale. Ma gli avvoltoi cinici la strumentalizzano
    di Diego Fusaro

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.