Belvedere/ Cassetti sospesi, orinatoi per signore... Dalla Danimarca, il design riscopre l'artigianato

Martedì, 5 maggio 2009 - 12:00:00

di Francesco Massoni

Gli eredi di Georg Jensen, raffinato artigiano, di Arne Jacobsen e Verner Panton, acclamati designer, si incontrano nell’era digitale e rimescolano le carte della proverbiale sobrietà scandinava. L’esito, tutt’altro che scontato, è affidato al successo dell’operazione ‘Mindcraft’, lanciata nel 2008 dal Danish Crafts in Zona Tortona, a Milano, e replicata quest’anno durante la ‘design week’ con riscontri altrettanto lusinghieri.


Vassoio ‘Splatterplatter’ di Louise Campbell
GUARDA LA GALLERY
“Dopo un periodo in cui il design e le manifatture si sono tenuti a distanza, i consumatori tornano a manifestare il loro interesse verso prodotti dotati di un’identità d’origine. Vogliono capire come sono fabbricate le cose, e l’incontro fra artigianato e design soddisfa questa loro curiosità”, ci spiega Birgitte Jahn, direttrice dell’organizzazione danese.


Cassettiera sospesa ‘Bunch of Boxes’ di Ditte Hammerstrøm
GUARDA LA GALLERY
Affidata alla cura di Karen Kjaergaard, l’esposizione ‘shhh… craft is golden’, un invito a contemplare in rispettoso silenzio il nuovo potenziale della creatività artigiana, ha messo in mostra il talento, la poesia, la vena ironica e trasgressiva di 12 esponenti di questa new wave del progetto fatto a mano.
“A volte è bello affidarsi al caso, anche per un designer”, commenta in proposito Louise Campbell, autrice del vassoio ‘Splatterplatter’, in porcellana decorata alla maniera di Jackson Pollock. “Mi piace esplorare il mondo degli oggetti d’uso quotidiano, concentrandomi sui loro aspetti irrazionali ed emozionali, che sono altrettanto importanti della funzionalità per decidere con quali di essi convivere”, afferma Ditte Hammerstrøm, che ha presentato ‘Bunch of Boxes’, 10 cassetti sospesi ad una fune per evocare il concetto di mobile ‘volante’. Un’altra donna alquanto fantasiosa e provocatoria è Louise Hindsgavl, che nelle figurine in porcellana ama trasferire le inquietudini e le incognite del presente, come dimostrano i suoi ‘ibridi’ geneticamente modificati. Non le è da meno Christin Johansson, che ha proposto ‘Feminoir’, un originale orinatoio femminile pronto per essere prodotto in serie.


Orinatoio ‘Feminoir’ di Christin Johansson
GUARDA LA GALLERY
Le idee certo non mancano ai dodici danesi invitati che confermano, con le loro creazioni, la rinnovata vitalità della relazione fra pensiero progettuale e manualità.

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA
In Vetrina