A- A+
Il Campione
Marcello Mancini, il campione della formazione

O ti formi, o ti fermi: è lo slogan di Marcello Mancini: un nome molto conosciuto nel mondo della formazione italiana e internazionale. Perché alla soglia dei 40 anni il maceratese Mancini è l'organizzatore di grandi eventi, che portano migliaia di persone ad ascoltare i massimi esperti mondiali di leadership, vendita, time management, marketing, motivazione. Il prossimo sarà a Milano il 29 e 30 novembre: con guru riconosciuti come Mark Victor Hansen, co-autore della collana di best-seller "Brodo caldo per l'anima", che ha venduto 500 milioni di copie; Michael Gelb, autorità mondiale nel campo della creatività e dell'innovazione, autore di "Pensare come Leonardo"; Kjell Nordstrom, tra i 50 pensatori più influenti al mondo in campo aziendale; e il regista Pupi Avati, che parlerà del potere del racconto.

Da ragazzino Marcello voleva fare l'artista, diventare famoso; ma veniva da una famiglia di tipografi, e intanto lavorava come operaio in una fabbrica di scarpe. A 15 anni scopre il mondo delle discoteche. E presto ne diventa un protagonista. Organizza feste, diventa un pr. E si trasferisce a Riccione, capitale del divertimento notturno. Diventa art director di un locale che ben presto diventa famoso in tutta Italia, la Levi's lo inserisce tra i 15 opinion leader del mondo della notte.

Ma come si era entusiasmato per il mondo del ballo, così si disinnamora. Vuole fare altro. E si imbatte nel network marketing. "Sono sempre stato attratto dalle sfide, e quale sfida più bella che mettersi in gioco ogni giorno per persuadere la gente a entrare nel tuo network?", sorride Marcello. - Per la seconda volta mi presero per pazzo. La prima era stata quando lasciai la fabbrica per lavorare in discoteca; la seconda, quando lasciai la discoteca per entrare in questo nuovo mondo. Ma come, mi dissero, lasci un lavoro sicuro per l'ignoto? La mia risposta era anche stavolta la stessa: faccio ciò che amo."

Ma il grande amore professionale della sua vita deve ancora venire. E' la formazione. Nel 2001 segue a Londra un corso di motivazione dell'americano Anthony Robbins, considerato il miglior coach del pianeta. E ne viene folgorato. Inizia una nuova attività nell'ambito della formazione e in breve riscuote lo stesso successo di quella precedente. Oggi è il presidente e fondatore di Performance Strategies, società leader nella formazione in Italia. E anche amministratore delegato di Nwg, in cui si occupa di marketing, comunicazione e vendite. Il grande amore personale arriva poco dopo. Quando nella sua vita entra Sara, suo braccio destro in tutto.
"Il segreto del successo? Fare ciò che ci riscalda il cuore" confida Mancini. "E poi bisogna farlo bene, con professionalità e rigore. Per questo mi circondo di persone positive. Detesto chi si lamenta; chi arriva in ritardo; chi fuma e l'incoerenza. Credo fortemente che ciascuno sia l'artefice del suo destino. La mia storia lo dimostra."

Tags:
marcello mancini
in vetrina
Zalando, bufera social sulle modelle curvy. FOTO

Zalando, bufera social sulle modelle curvy. FOTO

i più visti
in evidenza
"From Jesus to Yves Saint Laurent" In mostra le fotografie di Guccione

Culture

"From Jesus to Yves Saint Laurent"
In mostra le fotografie di Guccione


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
#Mission208, è on line il nuovo spot di 208 e Stefano Accorsi

#Mission208, è on line il nuovo spot di 208 e Stefano Accorsi


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.