A- A+
Il Campione
Sav, il mito del bodybuilding e del fitness

Savvas Kyriacou. Sav per gli amici. Un nome che in tutto il mondo è un mito del bodybuilding e del fitness. Per gli straordinari risultati ottenuti come bodybuilder professionista. E perché la sua palestra londinese, Muscleworks gym, è il più grande e noto tempio del muscolo in Inghilterra. La Federazione di Bodybuilding della Gran Bretagna le ha attribuito il titolo di "palestra di maggior successo nella storia britannica". Dalla sua prima palestra, frequentata anche da italiani che vivono o vanno in vacanza a Londra, ne sono nate altre, di cui una solo per donne. E quest'anno Sav inaugura il suo albergo. A Londra. Ovviamente con palestra.

Nato a Cipro nel 1960, a 14 anni fugge dall'isola in guerra e viene come rifugiato a Londra. Da solo. Senza conoscere una parola d'inglese. "In quei casi o affoghi, o impari a nuotare" dice ricordando quei giorni durissimi.  Lui impara. Trova lavoro come commesso in un negozio. E va a scuola per imparare l'inglese. "Mi sono serviti tantissimo i consigli che mio padre mi diede prima della partenza - dice. - Erano: non drogarti, non ubriacarti, non fumare, non fare mai nulla che possa danneggiare il tuo corpo. Sii onesto, sempre. Anche con i tuoi nemici. Impara più che puoi, acquisisci più cultura che puoi: ti servirà quando meno te l'aspetti. E non inseguire i soldi: verranno da soli, se sei in gamba e onesto. Sono la dimostrazione che i suoi consigli sono stati giusti".

Il più grande errore dei bodybuilder? "Allenarsi come quarant'anni fa. Oggi sappiamo cose che allora si ignoravano, ma molti - anche ad alti livelli - continuano come allora. Perché cambiare allenamento, e cambiare allenatore, è per molti come cambiare religione: una cosa impensabile. Sono abituati così, e nulla li può smuovere".

Sav è diretto, incisivo. A volte brutale. Come quando dice che "oggi si afferma che l'alimentazione è più importante dell'allenamento. Balle. Posso mangiare male e crescere comunque, se mi alleno intensamente; ma posso mangiare perfettamente e non mettere su neanche un chilo di muscoli se non mi alleno affatto. Gli integratori? Alcuni servono, altri servono solo a chi li produce. E comunque sono al terzo posto in ordine d'importanza, dopo l'allenamento e i pasti corretti".

Come allenarsi? "Ciascun gruppo muscolare va allenato ogni 4-5 giorni. Due volte la settimana è troppo, una volta la settimana è troppo poco. Eppure tutti si basano su tabelle settimanali..." E gli esercizi migliori? "E' come nel sesso. Ciascuno ha i suoi esercizi preferiti. L'importante è trovare la stimolazione giusta!".

Tags:
savvas kyriacoubodybuildingpalestralondra

in vetrina
Royal Family News, tra Meghan Markle ed Elisabetta II scoppia il "tiara-gate"

Royal Family News, tra Meghan Markle ed Elisabetta II scoppia il "tiara-gate"

i più visti
in evidenza
Macigno sul Grande Fratello Vip L'amara scelta di Mediaset

Ascolti flop

Macigno sul Grande Fratello Vip
L'amara scelta di Mediaset

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Lamborghini Urus ST-X Concept, il primo SUV nato per correre

Lamborghini Urus ST-X Concept, il primo SUV nato per correre

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.