A- A+
Il Campione
Valerio Lupini, campione del Chianti di qualità

Esistono pochi vini Chianti buoni come quello che Valerio Lupini produce nel suo podere di 7 ettari a Greve in Chianti. Valerio, 68 anni, viene da una famiglia di contadini che risale a ben 500 anni fa. 500 anni di esperienza nel coltivare la vite, farne dell'ottimo vino, coltivare i campi. Oggi Valerio gestisce un'azienda agricola insieme con la moglie Maria Pia, la figlia Elena e suo marito Luca: "Perché i valori familiari sono importanti nella gestione aziendale", dice.

Il suo Chianti è speciale: lo vende in tutto il mondo, dalla Norvegia alla Cina. Ha vinto numerosi premi, l'ultimo dei quali - due mesi fa - è il prestigioso Wine Lab. E viene prodotti in quantità limitata: non più di 14mila bottiglie l'anno. "Molti mi chiedono di farne di più, ma non ci penso proprio: una produzione industriale gli farebbe perdere le sue caratteristiche di eccellenza" taglia corto Valerio. Che fino a 20 anni fa lavorava in un'assicurazione, ma poi se ne è andato per seguire la strada della sua famiglia e prendere in mano il podere.

Cosa rende il suo Chianti così apprezzato?
"Il fatto che è completamente biologico, come tutti i prodotti della mia terra - dice Valerio. - E' coltivato secondo gli antichi metodi della mia famiglia, in modo totalmente naturale. Per avere un vino certificato bio i solfiti, pur indispensabili, devono essere meno dell'1%; il mio Chianti ne ha meno dello 0,50%. E poi ha una purezza unica: viene per il 100% da uve Sangiovese. Per restare il più possibile come il Chianti di una volta."

Oltre al vino, Valerio produce olio. In quantità ancora più limitata: solo 600 bottiglie l'anno. E poi aceto di vino e salsa Agretto, due leccornie. I suoi prodotti si trovano in qualche ristorante di alto livello e in alcune enoteche; per il resto da lui è una processione di clienti che devono prenotare con molto anticipo, vista la richiesta che non riesce a soddisfare. E la lista d'attesa è ancora più lunga per pernottare nell'agriturismo che ha nel cuore del suo podere: una cascina ristrutturata con cinque camere, una piscina e vista sulla splendida vallata. Bisogna come minimo prenotare con un anno di anticipo. Ma la ricompensa è grandiosa: si mangiano i prodotti genuini del podere, dal pane alla marmellata, dalle spremute di frutta ai minestroni, dalla pasta con farina macinata a pietra con grano biologico alle salse fatte in casa. La richiesta dei clienti di imparare da far da mangiare così bene ha spinto Valerio ad aprire una scuola di cucina.

Felice di questi splendidi risultati?
"Sì, ma come dico a mia figlia e a mio genero non bisogna mai sentirsi arrivati. Se ti senti arrivato non impari più niente, quindi devi cambiare mestiere."

Tags:
chiantivinoolioagriturismo

in vetrina
Lavazza, Crozza canta e balla in Paradiso per Natale. FOTO e VIDEO

Lavazza, Crozza canta e balla in Paradiso per Natale. FOTO e VIDEO

i più visti
in evidenza
Oldani, lo chef sbarca su Rai 1 Ecco 'Alle Origini della Bontà'

Spettacoli

Oldani, lo chef sbarca su Rai 1
Ecco 'Alle Origini della Bontà'

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
La 124 Abarth protagonista nel nuovo video clip di Sting e Shaggy

La 124 Abarth protagonista nel nuovo video clip di Sting e Shaggy

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.