Il notaio conferma?/ Casa in comproprietà, si vende con l'unanimità

Sabato, 9 maggio 2009 - 10:37:00

Continua il successo su Affaritaliani.it de "Il notaio conferma?", la rubrica al servizio dei cittadini, in collaborazione con il Consiglio Nazionale del Notariato. Tantissime le mail arrivate in redazione. Ecco le risposte


Per orientarsi nel difficile mondo della burocrazia e delle leggi scrivete a:
ilnotaioconferma@affaritaliani.it

PRIMO QUESITO
Noi siamo una famiglia composta da tre persone (madre e due figli): inoltre ci sono 2 sorelle, ma sono sposate con famiglia. Morto nostro padre la suddivisione del patrimonio immobiliare è il seguente: Madre:65%.....Tutti altri 4 figli 8% ciascuno. Domanda: se volessimo vendere un immobile (non abitato da nessuno) e qualcuno non è d'accordo come ci si comporta? Mia madre e io siamo d'accordo altri due contrari. Cordiali saluti

Il caso proposto prevede la comproprietà ereditaria di un immobile.
Tale situazione è analoga ad una semplice comproprietà poichè la natura ereditaria non modifica gli assetti di gestione.
L’amministrazione di un immobile in comproprietà tra più soggetti spetta a tutti, e per la vendita occorre il consenso unanime.
Non è chiaro dalla domanda se si tratta di un unico bene ereditario, o di un cespite facente parte di un più ampio asse.
Nel secondo caso, potreste procedere ad una divisione, e successivamente il soggetto assegnatario procedere alla vendita.
Nel primo caso, unica alternativa è rappresentata dalla richiesta in tribunale della divisione giudiziale del bene, la quale, se non possibile, darebbe la possibilità di vendere all'incanto il bene stesso.

SECONDO QUESITO
Si tratta di una divisione. L'ommobile interessato, acquistato nel 1950, dal 1992 paga l'ICI. L'INVIM dal 1950 al 1992 è dovuta, oppure come mi hanno detto non si paga più? Mille grazie. Mia zia, deceduta a gennaio 2009, lascia un testamento dal quale mi esclude, precisando che non intende lasciarmi  niente per suoi motivi personali. Alcuni immobili rimangono fuori dal testamento perché non destinati a nessuno. Per tali immobili non oggetto di disposizione testamentaria, posso succedere anch'io, oppure prevale per quegli immobili la sua volontà di non lasciarmi nulla espressa nel testamento? E poi, esiste un termine massimo entro il quale pubblicare il testamento? Grazie della disponibilità.

Come già le è stato segnalato, l'INVIM non è più dovuta essendo, di fatto, stata sostituita dall'ICI.
Circa il testamento, è impossibile dare un parere senza una accurata lettura dello stesso, poichè solo in questo modo potrà essere interpretata la volontà della zia, essendo possibili entrambe le ipotesi da lei prospettate.
Potrà senz'altro rivolgersi ad un notaio che le darà una prima interpretazione. In caso di dubbi, o liti, poi dovrà essere il giudice a dire la parola definitiva.
Non esiste un termine per pubblicare un testamento, poichè dipende da quando viene rinvenuto.
Appena se ne ha notizia, occorre procedere alla sua pubblicazione, essendo previste anche delle sanzioni in caso di suo  occultamento.

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME
inEVIDENZA
mostra capolavori che si incontrano ape
Culture

"La testa di vecchio" del Tiepolo In mostra a Prato fino a gennaio

Il quadro è visibile a Prato insieme ad altre celebri opere per "Capolavori che si incontrano" la mostra del patrimonio artistico della Banca Popolare di Vicenza. Bellini, Caravaggio Lippi tra i grandi autori

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA
In Vetrina