A- A+
Action woman
La reazione a una aggressione per essere efficace deve essere “spra”

La reazione ad una aggressione è fondamentale per tentare di evitare che l’aggressore abbia il sopravvento. Più la vittima mostra timore e accondiscendenza, più chi aggredisce acquista sicurezza perché vede che la sua azione ha successo. Quindi persevera. Se la vittima vuole aumentare le sue chance di evitare una violenza deve reagire immediatamente e la reazione deve essere SPRA.

Rimanere inermi quando si subisce una aggressione, è l’atteggiamento peggiore che si possa avere. Non avere reazioni, mostrare paura, da un vantaggio enorme all’aggressore che si convince che la sua azione ha successo perché sta ottenendo ciò che desidera, ovvero intimorire la vittima, soggiogarla, sottometterla al suo volere. La reazione ad una aggressione è fondamentale per tentare di evitare che l’aggressore abbia il sopravvento. Più la vittima mostra timore e accondiscendenza, più chi aggredisce acquista sicurezza perché vede che ottiene risultati. Se la donna vuole aumentare le sue chance di evitare una violenza quando subisce un tentativo di aggressione deve reagire immediatamente e la reazione deve essere SPRA, ovvero Sorprendente, Potente, Rapida, Accurata.--

Prima di vedere queste quattro fasi conviene fare una premessa. Non sempre una reazione può essere utile, alle volte può essere conveniente non reagire e soddisfare le richieste dell’aggressore, ovviamente se queste sono materiali ovvero se l’aggressione è a scopo di rapina. Voglio essere molto chiaro su questo punto: la regola fondamentale della reazione è che vale la pena reagire solo quando la donna rischia l’abuso, ovvero quando l’aggressione è a scopo di violenza carnale. In caso di rapina meglio dare la borsa (in cui avremmo avuto cura di non riporre cose importanti come documenti, soldi, carte di credito. Tutto questo teniamolo addosso, ben nascosto. Aspetto che abbiamo visto in uno dei precedenti articoli). Ma, in caso di aggressione fisica, dove c’è in ballo l’incolumità personale, si reagisce con sorpresa, potenza, rapidità, accuratezza.

Reazione sorprendente. E’ importante sorprendere l’aggressore con la reazione. E non tanto perché non aspetta una reazione, quanto per il tipo della reazione. La donna che reagisce deve apparire come una psicopatica, invasate, deve essere l’aggressore ad avere paura e non viceversa. Si deve gridargli in faccia e mostrare tutta la rabbia che si ha in corpo (tra l’altro gridare aiuterà a scaricare l’adrenalina accumulata a causa della situazione di pericolo che si prospetta). Mentre gli gridate contro, contemporaneamente lo dovete colpire utilizzando braccia o gambe. Con le mani lo colpite al volto, mentre con i piedi lo dovete colpire negli stinchi; più volte in modo isterico. Le azioni devono essere improvvise ma anche rapide. Non si deve dare all’aggressore il tempo di pensare, lo si deve immediatamente investire con un onda d’urto vocale (grido) e fisica, calci e manate al volto. Nel colpire cercare di essere le più precise possibile scegliendo i punti vitali di un uomo, le parti del corpo che creano un forte dolore immediato ma non creano danni gravi alla persona. Ricordate che la reazione ha un unico scopo, mettersi nella condizione di fuggire prima che l’aggressione inizi e di gridare chiedendo aiuto, cercando di ottenere un duplice vantaggio: scoraggiare l’aggressore a continuare e richiamare l’attenzione di qualcuno che potrebbe venire in aiuto.---- Mi rendo conto che è molto facile a dirsi ma molto meno nella pratica, specialmente quando l’aggressione si subisce veramente. Nei miei corsi Action Woman Self Security, facciamo molte simulazioni per accrescere nella donna il coraggio di reagire e la capacità di farlo con efficacia. Nel prossimo articolo vedremmo più in dettaglio dove e come colpire un aggressore.

Lorenzo Masini
Hai delle domande? Scrivimi mail: lorenzo@lorenzomasini.it
Vuoi conoscere le prossime date dei corsi Action Woman? Vai sul sito: www.actionwoman.org

Tags:
action womanaggressionedifesa

in vetrina
Federica Pellegrini super star alla Milano Fashion Week. E' lei la "Divina"

Federica Pellegrini super star alla Milano Fashion Week. E' lei la "Divina"

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Tria e Di Maio visti dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Tria e Di Maio visti dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.