A- A+
Belli Miei
Prevenzione rughe: il decalogo

Si fa presto a dire «Aiuto, ho le rughe!». In realtà, le nemiche numero uno della giovinezza non sono tutte uguali. E il fattore tempo non gioca allo stesso modo con tutte. A seconda di come appaiono, cioè delle loro specifiche caratteristiche morfologiche, della zona prescelta e delle cause scatenanti, che sono varie e non sempre legate strettamente all’età, possono essere anche molto differenti tra loro. E si formano molto prima di diventare visibili a occhio nudo. La pelle, infatti, inizia il suo processo di invecchiamento a vent’anni: superata questa fatidica età, la rigenerazione cellulare, che finora era scattata ogni mese, rallenta progressivamente. Certo, all’inizio si tratta di un fenomeno quasi impercettibile e lento, impossibile da vedere a occhio nudo: allo specchio a ventidue come a ventiquattro anni, a meno di non seguire uno stile di vita altamente scorretto, sarete sempre giovani e fresche. A trent’anni, però, probabilmente potrete accorgervi di qualche piccola ruga: anche prima c’era, ma non si vedeva! Da qui in poi il processo accelera e si fa sempre più veloce, ed ecco che, gradualmente, possono formarsi non uno solo, ma dieci, cento tipi di rughe. Vi state iniziando a preoccupare, anzi, siete già corse davanti allo specchio per controllare la situazione? Tranquille, non sto facendo dell’allarmismo. Ma sapere come stanno davvero le cose potrà aiutarvi a preservare la pelle e, quindi, la giovinezza. E per questo ecco per voi alcune regole da seguire per prevenire e rallentare la loro formazione!

Prevenzione: il decalogo dei sì e dei no antirughe

1) Sì alle protezioni solari anche in città e no al sole diretto sul viso dopo i quarant’anni.
2) No alle lampade abbronzanti.
3) No al fumo, nemico della salute e della pelle.
4) Sì a una dieta equilibrata, ricca di frutta e verdura.
5) No al consumo smodato di bevande alcoliche.
6) Sì all’assunzione quotidiana di due litri d’acqua naturale, da bere durante l’arco della giornata, per idratare tutti gli organi, pelle compresa.
7) Sì a detergenti e cosmetici specifici per il viso, primo tra tutti la crema idratante, che nutre e disseta a fondo la pelle.
8) No al trucco eccessivo e ai fondotinta troppo densi che non lasciano respirare l’epidermide.
9) Sì al make-up leggero a base di prodotti in polvere, da togliere ogni sera con gli appositi detergenti struccanti.
10) Sì alla protezione del viso d’inverno con sciarpe e stole, per difendere la pelle da vento e gelo.

 

Commenti

    Tags:
    rugheprevenzione

    in vetrina
    Micaela Ramazzotti al pub con Gabriele Muccino dopo l’addio a Virzì, . FOTO

    Micaela Ramazzotti al pub con Gabriele Muccino dopo l’addio a Virzì, . FOTO

    i più visti
    in evidenza
    "I miei abiti durano nel tempo Ecco la vera moda sostenibile"

    Giorgio Armani si racconta

    "I miei abiti durano nel tempo
    Ecco la vera moda sostenibile"

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Il circuito di Monza, riprodotto in scala 1:1 nel deserto del Sahara

    Il circuito di Monza, riprodotto in scala 1:1 nel deserto del Sahara

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.