A- A+
Food da non usare

 

cover famigliaincucina

Di Maria Carla Rota

E' un intreccio tra storia personale, storia dell'Italia e storia della cucina. Un intreccio che rende i piatti più saporiti perché li colloca in un momento storico e personale, denso di ricordi ed emozioni. Così un semplice pane e burro rievoca le atmosfere contadine, povere ma felici, di un tempo.

"Una famiglia in cucina, la mia" è il nuovo libro di Luisanna Messeri, in libreria per Vallardi. Duecentottanta ricette inedite, condite con il filo della memoria. Affaritaliani.it ha intervistato la famosa cuoca italiana, protagonista di trasmissioni tv e ora ospite fissa su Rai1 della Prova del Cuoco. "La cucina è la cartina, lo specchiodi tornasole della nostra civilità. E' normale che tutto si intrecci".

Quali sono le ricette a cui tiene di più?
"Quelle con i miei figli, forse, perché le sto vivendo ora. Ma anche la cucina delle mie zie o del mio babbo. A guardare così indietro mi sembra ieri. E invece è già mezzo secolo".

Come è cambiata la cucina italiana in questi cinquant'anni?
"Si è imposta l'idea del cibo industriale. Se non si sta attenti, si passa una vita a mangiar male. Certo, non tutti possiamo avere l'orto dietro casa. E allora bisogna distinguere tra industria buona e cattiva, oppure approfittare dei mercati rionali. Bisogna dare più senso e attenzione a questa parte della nostra vita. Mangiare bene non è l'ultima esigenza da soddisfare, come spesso riteniamo, ma dovrebbe essere la prima. Siamo quello che mangiamo, si dice. E infatti se si mangia bene ci si ammala meno, si digerisce meglio, si è di buon umore. Con un piatto di pasta vedi la vie en rose".

C'è molto voyerismo culinario Si guarda tanto, ma si fa poco.
"In un certo senso io ne sono vittima e artefice. Non bisogna accontentarsi di guardare, ma bisogna mettere in pratica. La tv ci aiuta perché ci fa vedere cose che altrimenti non vedremmo. Come potremmo avere l'occasione di veder cucinare uno chef stellato? Però poi non solo precotti o insalate in busta. Risparmi i soldi e ha un altro sapore. Rendiamo al cibo la sua importanza, sia per il cibo stesso sia per chi lo fa. Il cibo è una cosa seria".

Dalla tv al web, l'universo dei food blogger è in fermento. Come li vede?
"Ben vengano.. anche se con misura e onestà. Facciamo le cose perché ci piacciono e lasciamo stare certe rivalità che ogni tanto emergono".

Un consiglio a chi vuole trasformare questa passione in professione?
"Innanzitutto devi appunto avere passione. Deve piacerti mangiare bene. Non dev'essere una questione solo di testa, ma anche di palato. Non a caso io sono ingrassata trenta chili... ho la malattia professionale! Comunque anche qui ci vuole misura, non ingozziamoci. Per il resto per me è stata una strada naturale. Ho sempre cucinato, ho proprio dovuto farlo perché ero rimasta orfana. Ho visto chi lo sapeva fare e ho imparato".

Lei accenna alla fine del libro al cibo del futuro: cavallette e insetti di vario tipo...
"E' una questione di abitudine. Noi siamo stati abituati a certi alimenti, non a formiche e scarafaggi. Ma se quello dovesse essere il futuro ci adatteremo. Vince chi si adatta, è anche una legge della natura. E io voglio vincere".

Quindi chissà se nel prossimo libro ci sarà una ricetta per lo stufato di coleottero...


Il profilo - Luisanna Messeri non è un “volto” prestato a un programma di cucina, è la sua cucina che diventa un programma televisivo di successo: Il club delle cuoche di cui è autrice e protagonista, girato interamente nella sua casa toscana, inserita in un podere che manda avanti come coltivatrice diretta. Luisanna collabora anche con Casa Artusi, è membro dell'Accademia Italiana Della Cucina nonché ospite fissa alla Prova del cuoco su Rai 1.

Tags:
luisanna messerichefla prova del cuoco

in vetrina
Michelle Obama posa in look afro. Da Barack dedica d'amore per il suo libro

Michelle Obama posa in look afro. Da Barack dedica d'amore per il suo libro

i più visti
in evidenza
Tre stelle a Mauro Uliassi E' il decimo chef in Italia

Siamo il secondo paese al mondo

Tre stelle a Mauro Uliassi
E' il decimo chef in Italia

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.