A- A+
Coppie di... fato
“Ci sono gruppi online contro la violenza che fanno violenza"

Violenza fisica e psicologica subita da parte di parenti o partner? Personalità devianti e disturbate con le quali vi relazionate ? Difficoltà a gestire la conflittualità familiare derivante da maltrattamenti ? A darvi una mano su Affaritaliani.it "Coppie di... fato: vittime, crimini e misfatti in famiglia", la rubrica al servizio dei cittadini tenuta dalla dottoressa Cinzia Mammoliti, criminologa, formatrice e autrice del saggio in materia di violenza psicologica "I serial killer dell'anima" (ed. Sonda). Per contattare la nostra specialista e avere consigli e aiuto scrivete a: lettereallacriminologa@affaritaliani.it

RICHIESTA

Buongiorno Dottoressa,

mi chiamo Stefania, ho 42 anni, sono di Imperia e desideravo avere una sua opinione riguardo a certi gruppi, chiamiamoli di aiuto, che operano on line ma che più che aiutare a mio avviso fanno danni. Mi spiego meglio. Dopo aver vissuto per tanto tempo con un abusante ed essere riuscita a separarmi anche grazie alla lettura dei suoi libri e all'aiuto di una psicoterapeuta mi sono imbattuta in un gruppo su Facebook di donne vittime di violenza. Spinta da curiosità iniziale e anche dal bisogno di condividere con qualcuno la mia sofferenza e la mia solitudine mi sono iscritta e ho iniziato a frequentarlo un pò cercando principalmente un sostegno e un confronto. A parte qualche brava persona, a mio avviso davvero bisognosa di aiuto, non ho trovato altro che donne gravemente disturbate e di un'aggressività spaventosa. L'amministratrice stessa del gruppo si è rivelata nel corso del tempo una persona arrogante e poco competente che non faceva altro che alimentare, a mio avviso, fraintendimenti e conflitti che si creavano sul forum. Non pensa che certi forum che nasconon on line debbano essere monitorati da persone esperte e competenti in materia e che se così non è si rischi di diventare vittime due volte ?

RISPOSTA:

Assolutamente sì. Non è la prima mail che ricevo sull'argomento e il fenomeno va acquistando dimensioni sempre più importanti. Occorre fare molta attenzione riguardo al personale cui ci si affida quando si esce da un trauma; si rischia altrimenti di aggiungere danno a quanto già prodotto dal trauma vissuto come ha giustamente osservato. Mi rendo conto che non sempre è possibile appurare chi operi dietro a forum di questo tipo ma un indicatore per capire se continuare a farne parte o meno c é sempre ed é infallibile: il disagio che si prova. E'quello il campanello d allarme migliore che ci suggerisce cosa fare. E se a parlare di quel che si é vissuto e confrontarsi arreca malessere e inquietudine meglio fuggire. Un cordiale saluto Cinzia Mammoliti www.cinziamammoliti.it

Tags:
coppie di fato

in vetrina
Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

i più visti
in evidenza
Si ferma anche Calhanoglu Allarme infortuni, Gattuso in crisi

Milan News

Si ferma anche Calhanoglu
Allarme infortuni, Gattuso in crisi

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.