A- A+
Coppie di... fato
"Ho incontrato il mio vampiro online"

Violenza fisica e psicologica subita da parte di parenti o partner? Personalità devianti e disturbate con le quali vi relazionate ? Difficoltà a gestire la conflittualità familiare derivante da maltrattamenti ? A darvi una mano su Affaritaliani.it "Coppie di... fato: vittime, crimini e misfatti in famiglia", la rubrica al servizio dei cittadini tenuta dalla dottoressa Cinzia Mammoliti, criminologa, formatrice e autrice del saggio in materia di violenza psicologica "I serial killer dell'anima" (ed. Sonda). Per contattare la nostra specialista e avere consigli e aiuto scrivete a: lettereallacriminologa@affaritaliani.it

Buongiorno,

mi chiamo Giulia e sono una libera professionista innamorata del proprio lavoro e talmente in gamba, dicono, da permettermi di stare a galla, lavorativamente parlando, dopo tanti anni e in un periodo di crisi come quello attuale.

Essendo una persona  entusiasta  e solare ho sempre riposto molta fiducia nel prossimo e nelle relazioni, anche quelle on line, ciò che mi ha condotta, purtroppo, qualche anno fa a peccare di grande ingenuità.

Conosco un uomo su un social network al quale mi ero ritrovata iscritta senza capire bene come. Non avevo dimestichezza con i social ma l'approccio di X mi aveva colpita molto per eleganza e spontaneità. Decido di fidarmi e in pochi giorni gli racconto tutta la mia vita.

Ci scambiamo i numeri di telefono e iniziamo inviarci sms ossessivamente: giorno e notte, alternando ai messaggi chattate sul web. E'una presenza continua e piacevole che in poco tempo diventa una droga.

Lui si fa sentire in maniera potente : mi ascolta, consiglia, indirizza, incentiva, mi dedica canzoni e manifesta un forte desiderio nei miei confronti.

Riesce, così, a entrare nella mia vita, nella mia anima, nel mio cuore.

Dice di amarmi. Mi innamoro e decidiamo di incontrarci.

E'un uomo bellissimo, avvocato, affascinante, intraprendente, disinvolto e pieno di amiche. Diventiamo amanti, è un amante eccellente e di là a poco divento gelosa.

Tutto va avanti per otto anni tra alti e bassi, gelosie, conflitti e addii

Poichè mi torna a cercare sempre mi convinco di essere io la più importante

Gli dono ogni cosa di me. Soldi. Lavoro. Prestazioni. Lavoro anche la notte per lui. Sono innamorata da morire. Improvvisamente....Non mi cerca più. Non mi scrive più.

Istigo, cerco, chiamo, chiedo... Niente. Solo qualche vago e ambiguo " Non posso "

Non mi calcola più....Io sono ancora molto innamorata e se lui è un uomo importante e di prestigio che non avrà certo difficoltà a trovare le emozioni che gli servono, io sono qui con il cuore spezzato nel ruolo di donna il cui turno è terminato.  Ho agito solo e sempre per amore. Che però è morto, così come sono morta io.

RISPOSTA

Carissima Giulia,

sembrano proprio fatti con lo stampino questi vampiri on line.

Senza nulla togliere al suo racconto e col massimo rispetto per la sua sofferenza sento decine di storie simili ogni giorno e si tratta sempre della medesima tipologia di vampiro che utilizza le solite procedure da manuale.

Lo schema é lo stesso per tutte: seduzione attraverso modi cortesi, attenzione e  ascolto; iperpresenza finalizzata a creare dipendenza; dedizione totale da far pensare a un integrale coinvolgimento della controparte e poi impatto con la dura verità.

A volte sono begli uomini, a volte meno belli, chi più chi meno brillante e intraprendente, ma tutti pongono di fronte una realtà sempre un bel pò diversa da quella venduta on line.

E così ci si rende conto subito che quella dedizione non era assolutamente esclusiva, che di donne ce ne sono tante altre quando non c è addirittura una moglie e dei figli, che quei modi carini e cortesi celavano uomini a caccia di emozioni forti, avventure, soldi, favori o di tutte quante le cose insieme.

Li chiamo seriali non a caso e questa è una delle maschere preferite dei manipolatori relazionali perchè permette di utilizzare le loro bieche armi a distanza facendo leva su mancanze e necessità della preda prescelta che ha, spesso, talmente bisogno di amore da peccare di ingenuità e mettere in mano parti di sé fragili e preziose a chi non si conosce minimamente e si può, dunque, rivelare in un secondo momento un avvoltoio.

Così è stato per lei cara Giulia. Un avvoltoio che ha approfittato di lei e di tutto quel che poteva dargli fino a quando si è probabilmente stancato o ha trovato una preda pià appetibile e depredabile.

Ne approfitti per rinascere anzichè parlar di morte e guardi il fatto che sia sparito come una delle più grandi fortune che le siano capitate.

Si può chiamare uomo uno che agisce in questo modo ?

 

Un caro saluto

Cinzia Mammoliti

www.cinziamammoliti.it

 

 

 

Tags:
narcisista
in vetrina
Melania Trump, cappotto geometrico Dior. Polemica sulle "spese pazze". FOTO

Melania Trump, cappotto geometrico Dior. Polemica sulle "spese pazze". FOTO

i più visti
in evidenza
Pif, ecco il suo primo romanzo "...che Dio perdona a tutti"

Novità editoriali

Pif, ecco il suo primo romanzo
"...che Dio perdona a tutti"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Citroen Berlingo vent'anni di successi

Citroen Berlingo vent'anni di successi

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.