A- A+
EurHope
brando affaritaliani 01
 

Nei corridoi del Parlamento Europeo cresce una certa attesa per l’intervento congiunto nella sessione plenaria di oggi pomeriggio da parte del Cancelliere tedesco Angela Merkel e del Presidente della Repubblica Francese Francois Hollande. Questa visita cade in un momento storico per l’Unione Europea, lacerata ma ancora capace di prendere decisioni importanti, come quella della ricollocazione dei richiedenti asilo, dimostrazione di una solidarietà europea a lungo cercata dall’Italia e finalmente concretizzata in scelte comunitarie di condivisione delle responsabilità, rispetto a quanto accade nel Mediterraneo. Se da una parte c’è chi teme che questa sarà l’ennesima occasione per polemiche mediatiche sul ruolo della Germania e sulla sua volontà di dettare unilateralmente la linea da tenere a tutti i paesi europei, unitamente alla Francia in un ruolo ancillare, secondo altri invece questa potrebbe essere una storica possibilità per rilanciare le ragioni e i passi concreti da fare per proseguire nel cammino dell’integrazione.

Senza voler essere troppo ottimista, mi pongo in questa seconda schiera: ritengo che senza una forte azione politica di Francia e Germania, per il loro peso politico ed economico, l’Europa non possa riprendere un suo cammino comune con nuovo slancio, come dimostrato per esempio dal ruolo decisivo giocato dalla Francia nella conclusione dei negoziati con la Grecia per la sua permanenza nell’Eurozona e quello della Germania per sbloccare le trattative sui nuovi accordi per la gestione comune dei richiedenti asilo. Questo non significa ovviamente che altri Paesi, a partire da quelli più importanti, non possano giocare un ruolo fondamentale, anzi si può dire che nel caso dell’Italia il nostro ruolo deve essere proprio quello di terza punta di un triangolo di soggetti statuali, per il quale dobbiamo fare da pungolo e da stimolo, ruolo che in questo momento a mio parere stiamo già interpretando portando a casa buoni frutti. Ad esempio, quando è stato pubblicato il Rapporto dei 5 Presidenti riguardante il completamento dell’Unione monetaria nell’area Euro, è stato possibile anche leggere il contributo italiano a questa elaborazione, che si è rivelato essere il più avanzato e più lungimirante di tutti: completamento rapido dell’unione bancaria, coordinamento fiscale per evitare concorrenza sleale fra imprese, bilancio proprio e indennità di disoccupazione comune nell’area Euro. Proprio su quest’ultimo tema in questi giorni è tornato con forza il ministro Padoan, dimostrando che intendiamo portare avanti questa proposta, importante “mattoncino” per realizzare uno stato sociale europeo, con tutta la convinzione possibile.

La mia speranza dunque, da federalista europeo, è che oggi vengano rilanciate le ragioni e il percorso da fare per costruire una “Unione sempre più stretta” che sia al servizio dei cittadini e del progresso sociale ed economico. Come ho già detto, l’Italia può svolgere un ruolo fondamentale spingendo per l’approfondimento nella giusta direzione dell’impianto di governo della moneta unica, per correggerne gli squilibri e creare lavoro e prosperità. Per salvare il futuro della nostra Unione serve da parte di tutti una grande lungimiranza e una capacità progettuale, che possano riappassionare le persone a questa straordinaria storia di integrazione comune e che ci permettano di recuperare un ruolo centrale come europei in un mondo segnato da grandi trasformazioni e instabilità. Credo sarà su questo terreno che si misureranno i successi e le disfatte della classe politica europea nei prossimi anni, il nazionalismo e il ritorno all’orgoglio delle piccole patrie non ci porterà da nessuna parte.

Tags:
brando benifeigermaniafranciastrasburgo
Loading...
in vetrina
Pirelli 2020 calendar in Verona. Presenter Whoopi Goldberg and... PIRELLI NEWS

Pirelli 2020 calendar in Verona. Presenter Whoopi Goldberg and... PIRELLI NEWS

i più visti
in evidenza
Marcuzzi, un mare di 'nostalgia' Senza reggiseno. E lato B..

TAYLOR MEGA, SHARM BOLLENTE

Marcuzzi, un mare di 'nostalgia'
Senza reggiseno. E lato B..


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Ford svela la nuova Mustang Mach-E da 465 CV

Ford svela la nuova Mustang Mach-E da 465 CV


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.