Lavoro vero

a cura della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro (nella foto il presidente Rosario De Luca)

A- A+
Lavoro Vero

Su Affatitaliani.it la rubrica LAVORO VERO, dedicata a chi un posto ce l'ha e a chi lo sta cercando, a cura della Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro.

Dai prepensionamenti agli stage, dal congedo parentale alle assunzioni agevolate  passando per Cud, Cigs, assegni familiari, permessi, agevolazioni fiscali e contributive... Inviate i vostri quesiti a lavorovero@affaritaliani.it per avere un aiuto concreto.

A rispondere saranno gli esperti della Fondazione (www.consulentidellavoro.it) presieduta da Rosario De Luca, consulente del lavoro, avvocato, giornalista pubblicista, autore di libri e saggi in materia di lavoro e di libere professioni.

Domanda


Spettabile redazione della rubrica LAVORO VERO vi chiedo se un cittadino italiano con residenza in Germania ed iscritto all'AIRE può essere titolare di una ditta individuale in Italia.


Risposta

Le normative europee che consentono ai cittadini dell'Unione "l'esercizio di attività in due o più Stati membri" sono il Regolamento CE n. 883/2004 (art.13) e il Regolamento n. 987/2009.


Domanda


A luglio del 2014 compirò 60anni. Ho lavorato sino a settembre 2011, ho avuto la cassa integrazione sino ad agosto 2012, da allora non riesco a trovare lavoro. Ho 25 anni di contributi ordinari o poco più. 2006-2008 una gestione separata con un montante di 10.450.00€. Ho una pensione d'invalidità a seguito di un infortunio sul lavoro del 38%  e percepisco un 'indennità di 500€.
Quando potrò andare in pensione? perché ho perso ogni speranza di lavorare.


Risposta

L'assegno ordinario di invalidità deve essere trasformato d'ufficio in pensione di vecchiaia dal primo giorno del mese successivo al compimento dell'età pensionabile.

Per ottenere la trasformazione in pensione di vecchiaia devono essere perfezionati tutti i requisiti:
di assicurazione e di contribuzione;
di età;
di cessazione del rapporto di lavoro subordinato.

A decorrere dal 1° gennaio 2012, i soggetti in possesso di anzianità contributiva al 31 dicembre 1995 possono conseguire il diritto alla pensione di vecchiaia esclusivamente in presenza di un’anzianità contributiva minima pari a 20 anni, costituita da contributi versati o accreditati a qualsiasi titolo.
Per l’accesso alla pensione di vecchiaia è richiesto il possesso dei seguenti requisiti anagrafici:

dal 1° gennaio 2012 al 31 dicembre 2012 66 anni
dal 1° gennaio 2013 al 31 dicembre 2015 66 anni e 3 mesi
dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2020 66 anni e 3 mesi

Tags:
lavorodisoccupazioneaspisussidio

in vetrina
Lavazza, Crozza canta e balla in Paradiso per Natale. FOTO e VIDEO

Lavazza, Crozza canta e balla in Paradiso per Natale. FOTO e VIDEO

i più visti
in evidenza
Oldani, lo chef sbarca su Rai 1 Ecco 'Alle Origini della Bontà'

Spettacoli

Oldani, lo chef sbarca su Rai 1
Ecco 'Alle Origini della Bontà'

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
La 124 Abarth protagonista nel nuovo video clip di Sting e Shaggy

La 124 Abarth protagonista nel nuovo video clip di Sting e Shaggy

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.