A- A+
Lettere allo Psicologo
Autostima, come migliorarla? I consigli dello psicologo

RICHIESTA: un’esperienza difficile ha influenzato la mia autostima…

Buongiorno.

Sto passando un periodo davvero difficile. Ho subito un'IVG che purtroppo era inevitabile. Da quel momento i rapporti con i miei genitori si sono quasi del tutto deteriorati. Hanno allontanato il mio fidanzato (13 anni di fidanzamento, quindi non proprio uno sconosciuto!) da casa proprio nel momento in cui avevo più bisogno di lui. Ci vediamo ogni sera fuori e ogni sera sono pianti e disperazioni. Lo hanno allontanato dicendo che non era stato abbastanza serio nel starmi vicino nelle varie pratiche per eseguire l'ivg, quando in realtà è mancato solo alla preospedalizzazione sotto mia richiesta. non volevo che venisse ma i miei genitori hanno comunque attribuito a lui la colpa surclassando totalmente la mia opinione. Io nella discussione scaturita dopo ho scelto lui perchè lui sta male quanto me per il gesto che abbiamo dovuto compiere per problemi economici, e non è stato capito. Lo hanno considerato di famiglia finchè si è trattato di screditarlo e non quanto più avevamo bisogno di un appoggio. Io da più di un mese ho sbalzi d'umore continui, crisi di pianto, mancanza d'aria, mi addormento la sera con un filo di fiato e mi sveglio diverse ore prima del dovuto praticamente in apnea e con la tachiardia. Non ho molto appetito. mangio solo lo stretto necessario. Quando sono o rientro in casa non mi sento a casa mia, mi sento fuori posto. Verso sera sento un peso al petto e respiro a fatica. Di fisico ho dissenteria da più di un mese e mal di testa lancinanti. Io non so se tutto questo può essere sintomo di depressione, ma mi sento in gabbia. Mi sono scordata di aggiungere che sono studentessa universitaria e nonostante provi a concentrarmi non riesco a memorizzare e fare attenzione e niente. In più fatico a prendere decisioni. Sono sempre stata una ragazza forte che reagiva ad ogni cosa, voglio farlo anche questa volta perchè fortunatamente, rispetto ad altri, sono riuscita a capire di avere un problema. Non voglio ancora parlane con i miei genitori, almeno non fino a che non sarò certa di cosa ho. Non voglio la loro “pena“ perchè in parte è causa loro se sono qui a scrivere. La ringrazio per l’aiuto che vorrà darmi

RISPOSTA

Gentile lettrice,

da quello che scrivi sicuramente tutti questi disagi sono generati da vari conflitti:

-          tra te ed i tuoi genitori,

-          abiti ancora con loro ma vorresti abitare da sola o col tuo ragazzo,

-          vorresti che i tuoi accettassero il tuo boy ma loro purtroppo gli danno una colpa,

-          vorresti avere un ambiente dove ti senti più accettata e compresa ma adesso senti i tuoi genitori avversi anche se solo in parte.

Forse hai anche dei sensi di colpa, cosa comprensibile,

Tutto questo genera in te questi disturbi: inappetenza, non ti senti a tuo agio a casa tua, respiri a fatica, disattenzione, sono sicuro che non si tratta di depressione, ma è giusto che tu risolva questi conflitti interiori, o col mondo esterno, come puoi fare?

Cambiando la percezione di quello che è accaduto e dell'esperienza che stai vivendo.

Prova Sara a vedere le cose da un altro punto di vista facendoti alcune semplici domande:

- come puoi vedere le cose da un altro punto di vista?

- di cosa hai bisogno per tornare a stare tranquilla?

- cosa c'è di positivo in questo che è avvenuto?

Ricordati che se per il momento non puoi cambiare l'ambiente esterno (ad esempio trovandoti un'altra casa dove andare a vivere col tuo ragazzo, cercando un lavoro per essere autosufficiente economicamente) puoi cambiare però la percezione di quello che è accaduto, guarda le cose da un altra ottica, da un altro punto di vista, ecco alcuni esempi:

- questa esperienza ti ha fatto vedere un altro lato dei tuoi genitori

- puoi considerare questo fatto una nuova sfida che ti si pone dinanzi che puoi sfruttare per diventare più forte di prima a livello interiore, emotivo, relazionale, ed altro

- se immagini te stessa tra 1 anno, tra 3 anni o più in un nuovo ambiente ed in una nuova situazione completamente diversa , in cui hai oramai superato la difficoltà che senti di avere oggi, che emozioni proveresti? Come ti sentiresti? Cosa cambieresti delle cose che pensi e che senti oggi ? Che consigli ti daresti oggi ( dalla posizione di te fra 1 anno, 3 anni o più) per vincere le sofferenze che stai provando oggi?

- Qual è il primo passo, la prima azione che puoi fare oggi per iniziare un percorso virtuoso che ti consentirà entro un tempo di 6 mesi o un anno di riprendere in mano la situazione e di realizzare i progetti che hai per il futuro?

- cosa stai imparando da questa esperienza che hai vissuto?

Rispondi alle domande che ti ho proposto sopra, e riflettici e poi mettile in pratica e fra qualche settimana scrivi cosa è migliorare dentro di te e nelle relazioni coi tuoi genitori e col mondo esterno.

un cordiale saluto per te

dott. R. Tavolieri

Sito web:
http://sostegno-psicologico.blogspot.it/

Clicca il seguente link per poter migliorare il tuo rapporto di coppia:
http://www.autostima.net/raccomanda/pnl-di-coppia-rolando-tavolieri/

Ecco un nuovo ebook che può esserti utile per risolvere i conflitti di coppia:
http://www.autostima.net/l-amore-in-9-domande/

Ecco una raccolta di lettere allo psicologo per risolvere vari problemi:
https://www.amazon.it/Lettere-allo-psicologo-Rolando-Tavolieri-ebook/dp/B011PXSZDY/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1466702083&sr=1-1&keywords=lettere+allo+psicologo

 

Commenti

    Tags:
    autostimapsicologo

    in vetrina
    Berlusconi prende tutto il Monza. Lui e Galliani pensano a Brocchi. I dettagli

    Berlusconi prende tutto il Monza. Lui e Galliani pensano a Brocchi. I dettagli

    i più visti
    in evidenza
    Quando finisce il caldo anomalo Pronta l'irruzione di aria fredda

    Cronache

    Quando finisce il caldo anomalo
    Pronta l'irruzione di aria fredda

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Groupe PSA si aggiudica il « International Van Of The Year 2019 »

    Groupe PSA si aggiudica il « International Van Of The Year 2019 »

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.