A- A+
Lettere allo Psicologo
Un mio familiare ha il vizio del gioco, come posso aiutarlo?

Richiesta: un mio familiare ha il vizio del gioco, come posso aiutarlo?

Salve, sono una ragazza di 21 anni e, purtroppo, ho un padre che gioca d'azzardo. sono venuta a saperlo poco più di sei anni fa . Prima scommetteva poco, poi sempre di più. Ci siamo dovuti privare di tante cose . Ne abbiamo parlato tante volte, sono andati dallo psicologo, capisce il problema ma non si vuole fare aiutare. La situazione ha distrutto la nostra famiglia, Mia madre è distrutta, è cambiata in peggio. Pensavamo avesse smesso ma poi ha continuato e ha distrutto le nostre speranze. Ha dei debiti, È dimagrito molto, mia madre sostiene che stia andando in depressione e cerchiamo di fargli occupare il maggior tempo possibile con un hobby che gli piace  Mia madre si sfoga con me e io non ce la faccio più. Ho altre cose di cui preoccuparmi, la scuola mi stressa e questa situazione non aiuta.
Che posso fare? Io voglio solo vedere stare meglio sia mia madre che mio padre.
La consapevolezza che noi non siamo abbastanza per nostro padre è devastante.

Risposta

Gentile ragazza,

la prima cosa importante che secondo me devi fare è quella di Motivare tuo papà a prendere una decisione:quella di farsi aiutare da professionisti competenti della materia che possono dargli una mano per uscire fuori da questo vizio che sta imprigionando tante persone.

Il fatto che tuo papà non sia riuscito a smettere non dipende da lui a livello cosciente, quando una persona è preda di una dipendenza, nel suo caso quello del gioco d'azzardo, non capisce più nulla, diventa prigioniero del gioco, la sua volontà vacilla, si indebolisce sempre di più, più gioca e più la sua volontà perde potere, il suo unico desiderio è quello di voler vincere, ma nessun gioco d'azzardo è fatto per vincere, ma solo per far perdere a lungo termine  qualsiasi giocatore, purtroppo diverse persone, e sono molte, non riescono a controllarsi, sperano sempre di poter rivincere qualcosa, ma anche quando ce la fanno per una volta su mille o una volta su un milione, qual'è il prossimo passo e il prossimo desiderio? quello di rigiocare per vincere ancora, e puntualmente al 100 per cento riperderanno tutto, è solo una questione di tempo, ed i giocatori incalliti lo sanno, ma hanno una difficoltà: non possono farne a meno ( almeno così pensano loro ), perchè la loro abitudine ed il loro desiderio annebbiano la loro mente e gli creano una falsa aspettativa, cioè quella di sperare di vincere, ma al 99 per cento perderanno, e se vincono per quella volta loro vorranno giocare ancora e riperderanno tutto, in pratica è un circolo vizioso dal quale ogni giocatore viene risucchiato come un vortice a causa del desiderio sfrenato di voler rifarsi, della cattiva abitudine che spinge il giocatore a giocare e giocare ancora senza limite e senza fine, questo circolo vizioso PUO' essere fermato, ma ci vuole l'aiuto di uno specialista o di una persona che ci è già passata come nei gruppi dei giocatori anonimi che si dedicano ad aiutare altri giocatori ancora schiavi del gioco d'azzardo per fargli comprendere le conseguenze a cui li porterà il gioco continuo.

Per Motivare tuo papà potresti fargli capire le conseguenze a cui lo porterà il gioco se continua di questo passo senza farsi aiutare, puoi elencargli tutte le peggiori conseguenze a cui andrà incontro lui e la sua famiglia:
- schiavo continuo del gioco
- la sua volontà si indebolirà
- perdendo soldi non potrà più gestire la parte finanziaria sia per sè stesso che per voi che siete la sua famiglia
- potrà farvi perdere la fiducia in lui se continua così
- ogni volta che giocherà aumenterà il circolo vizioso a danno di tutti
- il gioco allontanerà la sua famiglia da lui ed altro
fagli immaginare bene tutte queste cose negative come se le stesse vedendoin un film ma dall'interno, cioè come se fosse lui il protagonista.

Non credere che non vi voglia bene, Sicuramente vi vuole bene perchè siete la sua famiglia, ma quando una persona è dipendente, si comporta come una persona malata, ed è la sua malattia ( in questo caso il gioco ) a dirgli cosa deve fare, dire, comportarsi, e non viene più guidata dalla sua ragione o dalla sua volontà, quando una persona è schiava del gioco, non è più padrona di sè stessa e questo può farti pensare che non voglia occuparsi di voi o che non siete abbastanza per lui, ma non è  così.
In pratica lui una volta guarito riacquisterà la sua ragione, la sua consapevolezza e la sua Volontà, e solo allora potrà dimostrarvi il suo amore ed il suo affetto come sente, ma se una persona è malata, sarà la sua malattia a guidarlo ed a guidarlo male.

Ascolta quello che puoi fare:

La Prima cosa che ti consiglio di fare anche con l'aiuto di tua mamma sin da subito è di metterti in contatto con un Centro per la cura del gioco d’azzardo, I Sert: Servizi per le dipendenze patologiche delle Aziende Asl hanno specifiche equipe (composte da medici, psicologi, assistenti sociali, educatori) che si occupano di diagnosi e cura del gioco patologico.

L'accesso al SerT è gratuito e diretto: non si paga alcun ticket nè ci vuole la richiesta del medico di famiglia. La presa in carico della persona con dipendenza da gioco d'azzardo è prevalentemente di tipo psicologico, con trattamenti individuali e di gruppo.

E' garantito, se richiesto, il pieno rispetto dell'anonimato. I professionisti del SerT sono tenuti in ogni caso alla riservatezza. Al SerT possono accedere tutti i cittadini italiani e le persone immigrate regolarmente soggiornanti sul territorio italiano, anche minorenni.

Ti lascio un numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033 033 che puoi chiamare tutti i giorni feriali dalle ore 8,30 alle ore 17,30 e il sabato dalle ore 8,30 alle ore 13,30: operatori qualificati ti forniranno i riferimenti dei servizi a cui ti puoi rivolgere per avere assistenza gratuitamente e anche in anonimato.

Puoi rivolgerti anche all’Associazione Giocatori Anonimi tel. 338 1271215

ci sono altri numeri di telefono della tua regione su internet

Di seguito invece ti lascio un link di un sito che Aiuta i giocatori d’azzardo in ogni regione italiana :

http://www.giocaresponsabile.it/index.cfm?fuseaction=ServiziTerritoriali

spero di esserti stato di aiuto

Un Caro saluto per te e per la tua famiglia

dott. Rolando Tavolieri

http://pnl-ansia-autostima.com/

    Clicca il seguente link per poter migliorare il tuo rapporto di coppia:
    http://www.autostima.net/raccomanda/pnl-di-coppia-rolando-tavolieri/

    ecco un nuovo ebook che può esserti utile per risolvere i conflitti di coppia:
    http://www.autostima.net/l-amore-in-9-domande/

    Ecco una raccolta di lettere allo psicologo per Risolvere vari problemi:
    http://www.lafeltrinelli.it/ebook/rolando-tavolieri/pnl-risolvere-i-problemi/9786050355857

 

Commenti

    Tags:
    giocoludopatia

    in vetrina
    Grande Fratello Vip 3, Lory Del Santo nella Casa? Le parole di Scheri

    Grande Fratello Vip 3, Lory Del Santo nella Casa? Le parole di Scheri

    i più visti
    in evidenza
    "Mai amato Silvia Provvedi" Su Belen e Moric rivela che...

    FABRIZIO CORONA CHOC

    "Mai amato Silvia Provvedi"
    Su Belen e Moric rivela che...

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

    Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.