A- A+
I puntini sulle i
Volgarità dilagante: dal Festival di Venezia a Renzi a Valentino Rossi

La volgarità al Festival del Cinema di Venezia e non solo. Scene che sarebbe stato meglio non vedere

 

Non facciamoci l’abitudine, per favore! Gli ultimi giorni sono un concentrato di maleducazione.

Festival di Venezia, Red Carpet 1 di Venezia: due avvenenti modelle si presentano con spacchi inguinali e chiedono: “ che c’è di male?”. C’è che non è il caso e che si vi prestate a giochini del genere, non stupitevi se restate impresse per la mancanza di abbronzatura sull’anca anziché per altro, forse più nobile. Andy Wharol affermava che tutti nella vita hanno 15 minuti di notorietà. Purtroppo nel loro caso è stata sprecata.

Festival di Venezia, Red Carpet 2. Non sarà stata truccata adeguatamente, ma in piena notte gli occhiali scuri la burrosa Monica Bellucci poteva evitarli mentre sbarca a Venezia e si concede ai fotografi. Bontà sua.

Festival di Venezia, Red Carpet 3: anche Daniela Santanchè in gran forma, si presenta con gli occhiali scuri all’imbrunire e, non fosse sufficiente, dichiara che è l’amore a renderla così bella. Sarà stato contento Sallusti,l’ ex fidanzato di molti anni.

Sulla tv francese una giornalista si scopre il seno in diretta per protestare contro il divieto del burkini in Francia. Ma la signora non poteva usare degli argomenti verbali poiché ha la possibilità di andare in video? Quando si compiono atti dirompenti, spesso si ottiene l’effetto opposto.

Il nostro Premier Matteo Renzi, alla fine di un talk con Gianni Riotta alla Festa dell’Unità di Firenze, comunica che è fradicio e forse puzza. Si annusa e rassicura che non emana cattivo odore. Tutto ciò è stata definita una gag. Chiamala gag! è difficile immaginare Obama, Putin o un presidente africano che fa una buttade così sconcertante. Italiani brava gente.

Valentino Rossi con la sua faccia da eterno ragazzo simpatico ha esagerato durante le prove del gran premio di San Marino. In seguito ad un diverbio con Alex Espargarò, il motociclista più amato dagli italiani, in diretta mondiale, esterna la sua disapprovazione mostrando il dito medio. Il vero signore, il vero sportivo si controlla sempre.

E infine un candidato USA durante un’intervista chiede dov’è Aleppo e afferma di non saperne nulla. Da cancellare da qualsiasi lista universale, altro che candidatura.

Fb. Buone maniere contemporanee

Commenti

    Tags:
    galateomaleducazione

    in vetrina
    Lavazza, Crozza canta e balla in Paradiso per Natale. FOTO e VIDEO

    Lavazza, Crozza canta e balla in Paradiso per Natale. FOTO e VIDEO

    i più visti
    in evidenza
    Oldani, lo chef sbarca su Rai 1 Ecco 'Alle Origini della Bontà'

    Spettacoli

    Oldani, lo chef sbarca su Rai 1
    Ecco 'Alle Origini della Bontà'

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    La 124 Abarth protagonista nel nuovo video clip di Sting e Shaggy

    La 124 Abarth protagonista nel nuovo video clip di Sting e Shaggy

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.