A- A+
Tasse & Pensioni
Tasse&Pensioni / Niente 730 e arriva la cartella di Equitalia: ecco come fare

Nuova puntata su Affaritaliani.it della rubrica "Tasse&Pensioni", uno spazio a cura dello studio fiscale tributario e del lavoro Massimiliano Casto che risponderà a tutti i vostri quesiti in materia di fisco e previdenza. Per orientarsi nel difficile mondo della burocrazia e delle leggi scrivete a:
tassepensioni@affaritaliani.it

QUESITO
Ho ricevuto una cartella esattoriale da Equitalia perché non avevo pagato la dichiarazione dei redditi del 2012. Devo pagare quasi tre mila euro . Non posso pagare l’intera cifra ma vorrei pagare a rate. Sono un artigiano, è possibile?
Nicoletto Salvio - Trieste

RISPOSTA
I contribuenti che si trovano in una temporanea situazione di obiettiva difficoltà, cioè che si trovano nell’impossibilità di pagare in un’unica soluzione il debito iscritto a ruolo indicato nella cartella di pagamento (ad esempio: per carenza temporanea di liquidità finanziaria; stato di crisi aziendale dovuto a eventi di carattere transitorio; crisi economiche settoriali o locali; riorganizzazione, riconversione o ristrutturazione aziendali; trasmissione ereditaria del debito a ruolo; scadenza contemporanea di pagamenti, anche relativi a tributi o contributi), possono rivolgersi agli Agenti della riscossione per ottenere la rateazione del debito. La normativa sulla dilazione del pagamento ha subito nel corso del tempo diverse modifiche. Di seguito, le regole in vigore per le rateazioni concesse a partire dal 22 ottobre 2015. L'Agente della riscossione, su richiesta del contribuente che dichiara di versare in temporanea situazione di obiettiva difficoltà, concede la ripartizione del pagamento delle somme iscritte a ruolo, con esclusione dei diritti di notifica, fino ad un massimo di 72 rate mensili. Per importi superiori 50.000 euro, la dilazione può essere concessa se il contribuente documenta la temporanea situazione di obiettiva difficoltà. La dilazione può essere concessa fino a un massimo di 120 rate mensili, quando il debitore si trovi, per ragioni estranee alla propria responsabilità, in una grave e comprovata situazione di difficoltà, legata alla congiuntura economica e l’importo minimo della rata, salvo eccezioni, è di 100 euro. Il debitore può chiedere che il piano di rateazione preveda, in luogo di rate costanti, rate variabili di importo crescente per ciascun anno. In caso di evidente peggioramento della situazione economica del contribuente, la dilazione può essere prorogata una volta, a condizione che non sia intervenuta decadenza. Il beneficio della rateazione si perde (e l’importo residuo diventa riscuotibile per intero, in unica soluzione) in caso di mancato pagamento, nel corso del periodo di rateazione, di 5 rate anche non consecutive (Dlgs 159/2015; in precedenza, 8 rate). Il carico può comunque essere nuovamente rateizzato se, all'atto della presentazione della richiesta, le rate scadute alla stessa data sono integralmente saldate. In questo caso, il nuovo piano di dilazione può essere ripartito nel numero massimo di rate non ancora scadute alla medesima data.
assimiliano Casto – Noto (SR)

QUESITO
A partire da gennaio dovrei dare in affitto un mio mini appartamento ma solamente per 20 giorni. Mi hanno detto che potrei non registrare il contratto. E’ vero? Sono in regola se non lo registro? Giovanni Partenico - Matera

RISPOSTA
Tutti i contratti di locazione e affitto di beni immobili (compresi quelli relativi a fondi rustici e quelli stipulati dai soggetti passivi Iva) devono essere obbligatoriamente registrati dall’affittuario (conduttore) o dal proprietario (locatore) qualunque sia l’ammontare del canone pattuito. L’unico caso in cui non c’è l’obbligo di registrazione è relativo ai contratti che non superano i 30 giorni complessivi nell’anno. Per la registrazione dei contratti di locazione, che deve essere effettuata entro 30 giorni dalla data di stipula o dalla sua decorrenza  Per le locazioni fra privati di immobili abitativi, locati a uso abitativo, c'è anche la possibilità di optare per un regime facoltativo:  la famosa cedolare secca, che prevede il versamento di un'imposta sostitutiva dell’Irpef, delle addizionali (per la parte derivante dal reddito dell’immobile), nonchè delle imposte di registro e di bollo, ordinariamente dovute sul contratto di locazione.
Massimiliano Casto – Noto (SR)

QUESITO
Dovrei spendere quasi mille euro di dentista ma non in Italia. Per scaricare la spe3sa dal 730 cosa dovrei chiedere allo specialista rumeno? Serve qualcosa oltre la ricevuta?
Luciano R. 1962

RISPOSTA
La detrazione per le spese sanitarie è attualmente pari al 19%, senza il limite della franchigia pari a 129,11 euro previsto nel 2014. Per i disabili la deducibilità è totale. Per avere diritto a tali agevolazioni è necessario conservare ed allegare al modello 730 o Unico, i documenti che dimostrino le spese sanitarie sostenute nel 2014, come scontrini, fatture, ricevute quietanza e parcelle. Per quanto riguarda l’acquisto dei medicinali, è indispensabile il cosiddetto scontrino parlante, sul quale è indicato il codice fiscale del contribuente o del familiare, il tipo di farmaco e la quantità acquistata. Per le spese sostenute all’estero alla fattura deve essere allegato un documento con la traduzione in italiano, se redatta in inglese, francese, spagnolo o tedesco; qualora fosse in altra lingua occorre una traduzione giurata. Per usufruire della detrazione sarà necessario riportare nel modello 730/2016, precompilato o ordinario, le spese sanitarie sostenute, compilando il quadro E ed inserendo nelle apposite voci i dati richiesti, che possono differenziarsi a seconda se riguardano le persone del nucleo familiare, esterne o la presenza di disabili.
Massimiliano Casto – Noto (SR)

Tags:
tassepensioni

in vetrina
Grande Fratello Vip 3, Lory Del Santo nella Casa? Le parole di Scheri

Grande Fratello Vip 3, Lory Del Santo nella Casa? Le parole di Scheri

i più visti
in evidenza
"Mai amato Silvia Provvedi" Su Belen e Moric rivela che...

FABRIZIO CORONA CHOC

"Mai amato Silvia Provvedi"
Su Belen e Moric rivela che...

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.