Roma, 30 ago. (AdnKronos Salute) - Cenare un'ora e mezza prima del solito e fare colazione un'ora e mezza dopo può aiutare a ridurre il grasso corporeo. A suggerire un cambiamento d'orario come stratagemma perdi-peso è un nuovo studio pubblicato sul 'Journal of Nutritional Sciences', durato 10 settimane nel corso delle quali il team di Jonathan Johnston dell'Università del Surrey (Gb) ha diviso i partecipanti in due gruppi: nel primo, le persone dovevano ritardare la loro colazione di 90 minuti e cenare 90 minuti prima, mentre gli altri consumavano i loro pasti normalmente. A differenza di studi precedenti in questo settore, ai partecipanti non è stato chiesto di attenersi a una dieta rigida: potevano mangiare liberamente, purché all'interno di una certa finestra di tempo. Ebbene, il team ha scoperto che coloro che hanno cambiato l'orario dei pasti hanno perso in media più del doppio di grasso corporeo rispetto al gruppo di controllo. I risultati di questo studio pilota dovranno essere ora approfonditi in ricerche più ampie, per confermare se l'alimentazione 'a tempo limitato' abbia benefici per la salute.Sebbene non vi fossero restrizioni su ciò che i partecipanti potevano mangiare, i ricercatori hanno scoperto che chi cenava prima e faceva colazione dopo consumava meno cibo in generale rispetto al gruppo di controllo. Questo risultato è stato supportato dalle risposte a un questionario, dalle quali è emerso che il 57% dei partecipanti ha notato una riduzione dell'assunzione di cibo dovuta a un calo dell'appetito, dei momenti per mangiare e degli spuntini (in particolare la sera).

in evidenza
Icardi, ancora giallo rientro Wanda: "Allontanati quando..."

INTER, CASO SEMPRE APERTO

Icardi, ancora giallo rientro
Wanda: "Allontanati quando..."

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

in vetrina
Zaniolo pace con le Iene. De Devitiis si scusa. Rose rosse per mamma Francesca

Zaniolo pace con le Iene. De Devitiis si scusa. Rose rosse per mamma Francesca

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.