Roma, 10 set. (AdnKronos Salute) - Circa 6 milioni di italiani beneficiano di trattamenti manuali per ritrovare il benessere, di questi quasi un milione e mezzo hanno provato lo Shiatsu e circa 600 mila ne fanno uso abitualmente. A ricordarlo è la FISieo (Federazione Italiana Shiatsu insegnanti e operatori), in vista della Settimana dello Shiatsu, in programma in tutta Italia fra il 18 e il 25 settembre. "Sette anni in una settimana" è il tema della settima edizione di un‘iniziativa, ormai diventata un appuntamento fisso sia per chi ama questa antica 'arte per la salute' sia per chi vuole avvicinarsi per sperimentarla e capirla. Quest’anno la Federazione ha deciso di rivisitare le precedenti edizioni all'insegna della frase: 'A cosa può servire un passo indietro? A farne molti di più in avanti'. "Rivisitare il tanto che abbiamo fatto - dice Renato Zaffina, presidente della FISieo - ci consente di rivalutare e misurare il crescente interesse che abbiamo suscitato; insomma capire bene che lo Shiatsu è una realtà consolidata in Italia. Tutto questo non servirà a ritenerci arrivati: sarebbe un errore gravissimo. Vogliamo verificare la nostra forza per consolidarla, rinnovarla e mantenerla sempre in crescita tenendo conto dell’evoluzione sociale in cui, con il nostro lavoro, siamo inseriti a pieno titolo"."Quest’anno – aggiunge Nadia Simonato, responsabile della Settimana - partendo dall’esperienza maturata in questi sette anni, andremo a creare una serie di eventi locali dedicati a tutti coloro che vogliono rivisitare e conoscere gratuitamente la nostra disciplina, attraverso operatori e scuole di cui possiamo garantire un alto (e verificato) standard di qualità". Gli iscritti alla FISieo sono 2.500, compresi i soci studenti. Gli insegnanti attestati secondo la legge 4 del 2013 sono 200, mentre i professionisti sono 500. Lo Shiatsu, spiegano gli operatori, può dare un importante contributo anche all’educazione alla salute perché è in grado di stimolare un riequilibrio che interessa sia il corpo fisico sia gli aspetti psichici ed emozionali. Favorisce un nuovo atteggiamento mentale e uno stile di vita "capace di preservare e stimolare un nutrimento profondo dell'essere umano, e un'armonica relazione con l’ambiente circostante", evidenzia FISieo.Nella settimana porte aperte negli studi professionisti iscritti al Registro Operatori Shiatsu FISieo: su prenotazione sarà possibile richiedere un trattamento gratuito. Ci sarà poi l'iniziativa 'Scuole aperte', con presentazione di corsi professionali, amatoriali e workshop, attività promozionali delle scuole accreditate FISieo, oltre a incontri, convegni e seminari in tutte le regioni italiane. L'evento ufficiale di apertura è in programma a Bologna il 18 settembre, alle ore 17,30, nella sala Marco Biagi. Tutto il programma sarà costantemente aggiornato nel blog www.infoshiatsu.it/lasettimana.

in evidenza
Nuovo testo per il "Padre Nostro" Cambia il passo sulla tentazione

Chiesa

Nuovo testo per il "Padre Nostro"
Cambia il passo sulla tentazione

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

in vetrina
Victoria's Secret, terremoto ai vertici. Lascia la ceo Jan Singer

Victoria's Secret, terremoto ai vertici. Lascia la ceo Jan Singer

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.