Roma, 14 ago. (AdnKronos Salute) - L'aveva già dimostrato Nick Hornby con 'Febbre a 90°', una vittoria della squadra di calcio che si ama può cambiare la vita. Ora uno studio ha evidenziato che tifarla dal vivo o davanti la tv è "un allenamento cardiaco simile a quello di una camminata veloce di 90 minuti". La notizia che, forse, milioni di tifosi aspettavano da tempo, sudati e felici dopo una vittoria. Lo studio dell'Università di Leeds ha monitorato 25 tifosi (tra i 20 e 62 anni) del Leeds United durante tre partite di campionato. "La loro frequenza cardiaca è aumentata di circa il 64% e alcuni hanno raggiungo un picco di 130 battiti al minuto - osservano i ricercatori - inoltre la vittoria è riuscita ad abbassare la pressione del sangue e ha dato una spinta psicologica positiva che è durata per tutto il giorno", hanno constatato i ricercatori. Ma una sconfitta può avere l'effetto opposto e far vivere al tifoso "un crollo psicologico". "Gli appassionati vivono la partita con grande partecipazione e la loro frequenza cardiaca durante il match è simile a quella di una camminata veloce, generalmente del 20% in più rispetto alla frequenza cardiaca a riposo", ha spiegato Andrea Utley al 'Daily Mail'. Un gol del Leeds ha aumentato i battiti del cuore in media del 27% mentre una rete dei rivali del 22%.

in evidenza
La moda come investimento? I 5 must-have più remunerativi

Costume

La moda come investimento?
I 5 must-have più remunerativi

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

in vetrina
Ascolti tv, salvate il soldato Cuccarini: boicottata dai gay e dalla sinistra

Ascolti tv, salvate il soldato Cuccarini: boicottata dai gay e dalla sinistra

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.