Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Infezioni del sangue da catetere: 8.500 casi all'anno nelle terapie intensive

29 novembre 2016- 15:29
Roma, 29 nov. (AdnKronos Salute) - Le infezioni correlate all'assistenza sanitaria e sociosanitaria (Ica) sono un problema molto rilevante: gli esperti stimano che ogni anno si verifichino più di 2.600.000 nuovi casi solo nell'Unione Europea, numero superiore ai casi di influenza, Hiv e tubercolosi aggregati. Le infezioni del sangue primarie rappresentano circa il 6% delle Ica, ma sono associate al più elevato tasso di mortalità (15%). In Italia, le infezioni del sangue catetere-correlate (Cr-Bsi) rappresentano tra l'8 e il 12% delle infezioni correlate all'assistenza.Si stimano circa 8.500 casi all'anno solo nelle terapie intensive, che gravano sul Servizio sanitario nazionale (Ssn) per circa 82 milioni di euro: 1.026 euro a paziente al giorno, per un totale di 13.000 euro a caso. Si calcola che tali infezioni comportino un prolungamento medio della degenza in terapia intensiva pari a 9 giorni e il 'lievitare' dei costi è dovuto a spese mediche, farmacologiche e, appunto, di aumento della durata del ricovero. Le linee guida internazionali emanate dalle principali società scientifiche sono concordi nell'affermare che le Cr-Bsi possono essere azzerate ('Targeting Zero') mediante l'adozione di comportamenti virtuosi, primo tra tutti la costituzione di un team di personale dedicato e l'utilizzo di tecnologie innovative combinate in specifici pacchetti assistenziali.
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

In Vetrina

Isola dei Famosi 2018, De Martino con lo zampino di Belen. ISOLA DEI FAMOSI NEWS

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.