Milano, 12 gen. (AdnKronos Salute) - Under 27 e interessati a specializzarsi sulla Sla. Sono i requisiti che Aisla (Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica) sta cercando. L'associazione mette infatti in campo per 3 giovani medici che vogliono seguire la via della specializzazione nella ricerca e nella cura delle malattie neuromuscolari come la Sla, 13.500 euro in tutto. Fondi con cui i 3 camici selezionati riceveranno ciascuno un contributo di 4.500 euro per seguire il master dell'università degli Studi di Milano 'Diagnosi, cura e ricerca nelle malattie neuromuscolari: aspetti muscolari e multisistemici', che avrà inizio l'8 marzo con una durata di 12 mesi. E' quello che prevede la terza edizione del 'Premio Majori', intitolato alla memoria di Felice Majori, volontario cremonese e consigliere nazionale di Aisla, scomparso nel 2014.Nelle due edizioni precedenti, il riconoscimento aveva consentito il finanziamento di 6 borse di studio destinate a giovani infermieri che si sono specializzati nell'assistenza di persone con gravi disabilità. Questo è invece l'anno dei medici. Il corso per il quale si assegna il contributo si svolgerà al Centro clinico Nemo di Milano ed è coordinato all'interno della stessa struttura dal suo direttore clinico scientifico, Valeria Sansone, che è anche ricercatore confermato del Dipartimento di scienze biomediche per la salute della Statale. "Per le patologie neuromuscolari, che colpiscono in Italia oltre 40 mila persone e tra le quali ci sono la Sla, l'atrofia muscolare spinale (Sma) e le distrofie muscolari, è molto importante un'approfondita formazione degli specialisti perché sono poco conosciute nei loro aspetti clinici, diagnostici e gestionali - fa notare l'Aisla in una nota - Data la rarità di queste patologie, ancora oggi troppo spesso i tempi per la diagnosi sono ancora lunghi e questo rallenta una presa in carico efficace e la possibilità di far accedere i pazienti ai trattamenti, oggi sempre più disponibili".Il Premio Majori si rivolge ai medici di età inferiore ai 27 anni, neolaureati o specialisti in neurologia, pneumologia, medicina interna, cardiologia, neuropsichiatria infantile, fisiatria, neurofisiopatologia, geriatria, ortopedia che hanno conseguito la laurea negli anni accademici 2015-2016 o 2016-2017.I candidati, spiega Aisla in una nota, devono inviare la richiesta entro il 22 gennaio 2018 a premiomajori@aisla.it con la domanda di partecipazione al corso, la dichiarazione degli esami superati e dei voti conseguiti, il loro curriculum vitae, la lettera di referenze del loro tutor del corso di laurea e una lettera in cui spiegano la loro scelta di specializzarsi nelle gravi disabilità. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito di Aisla. Le domande di ammissione alla selezione per il master dovranno essere effettuate entro l'1 febbraio. L'obiettivo del corso è fare in modo che lo studente, al termine del programma (che prevede anche un tirocinio di 250 ore), sia in grado di diagnosticare una malattia neuromuscolare, delinearne il percorso diagnostico e di presa in carico e partecipare a una ricerca clinica nel campo.

in evidenza
Mondiali 1998, la vittoria di Ysl L'incredibile evento allo Stade de France

Costume

Mondiali 1998, la vittoria di Ysl
L'incredibile evento allo Stade de France

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

in vetrina
Kate Middleto radiosa: ecco le foto ufficiali del battesimo del principe Louis

Kate Middleto radiosa: ecco le foto ufficiali del battesimo del principe Louis

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.