Roma, 4 set. (AdnKronos Salute) - Videogame nel mirino in Cina. Il nuovo corso è iniziato a fine agosto, quando il presidente Xi Jinping ha sottolineato l'eccessivo numero di bambini costretti a portare gli occhiali. Così il governo cinese - come si legge sul 'New York Times' - ha deciso di intervenire con nuovi 'paletti' e misure di controllo sui videogiochi online, accusati di aver favorito la diffusione delle miopia fra i giovanissimi.Le raccomandazioni del governo puntano a limitare il tempo passato dai ragazzini davanti ai videogiochi. In Cina, secondo l'agenzia Xinhua, circa la metà della popolazione ha problemi di vista. Ora le nuove misure, presentate dal ministro dell'Istruzione, puntano a limitare il numero di nuovi giochi approvati per la distribuzione e incoraggiano l'agenzia regolatoria a esplorare misure mirate a limitare la quantità di tempo che i minori possono passare incollati ai videogame. Non solo, fra le altre raccomandazioni si sottolinea l'importanza di potenziare l'attività fisica a scuola, limitare il quantitativo di compiti scritti assegnati alle elementari e migliorare l'illuminazione delle classi. Il legame tra il tempo passato davanti agli schermi e la miopia è materia di studio fra gli scienziati. Un report del 2015 dell'Organizzazione mondiale della sanità collegava la miopia al ridotto tempo passato all'aria aperta rispetto ad attività al chiuso come lettura, studio e utilizzo degli schermi. L'anno scorso in Cina la morte di un 17enne di Guangzhou dopo una maratona di 40 ore incollato a un videogame da smartphone aveva suscitato scalpore e non poche polemiche.

in evidenza
Carlotta Maggiorana è Miss Italia Dal film con Brad Pitt alla corona

Spettacoli

Carlotta Maggiorana è Miss Italia
Dal film con Brad Pitt alla corona

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

in vetrina
Diletta Leotta difende il bikini a Miss Italia: "Donne da rispettare sempre"

Diletta Leotta difende il bikini a Miss Italia: "Donne da rispettare sempre"

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.