New York, 19 lug. (AdnKronos Salute/Dpa) - Ancora morti legati all'11 settembre. Sono ormai 200 i vigili del fuoco di New York deceduti per le conseguenze di malattie sviluppate dopo avere inalato tossine durante l'intervento alle Torri Gemelle, nel 2001. A renderlo noto è stato il Dipartimento dei vigili del fuoco della città: l'ultimo decesso, quello del pompiere in pensione Richard Driscoll, risale a ieri. "E' incomprensibile il fatto che, dopo aver perso 343 membri del dipartimento l'11 settembre, ne abbiamo ora avuti altri 200 uccisi dalle malattie del World Trade Center", ha dichiarato il commissario del dipartimento Daniel Nigro. "Questi eroi hanno dato le loro vite combattendo con coraggio per trarre in salvo e soccorrere altri. Non li dimenticheremo mai", ha aggiunto. Driscoll era un veterano del Vietnam. Aveva lasciato il corpo dei vigili del fuoco nel 2002 dopo avervi prestato servizio per 32 anni. L'11 settembre 2001 rispose alla chiamata di intervento a Ground Zero e "lavorò instancabilmente negli sforzi di soccorso e recupero che seguirono", ha sottolineato il Dipartimento. Cinque volte nel corso della sua carriera era stato citato ad esempio per il suo coraggio. Il suo decesso è avvenuto all'indomani di quello di un suo collega, dovuto alle stesse cause.

in evidenza
Silvia Toffanin, addominali e lato b da urlo in vacanza in Francia. FOTO

Costume

Silvia Toffanin, addominali e lato b da urlo in vacanza in Francia. FOTO

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

in vetrina
Francesca Cipriani, esplosiva in piscina. Guendalina nuda, Belen e…FOTO VIP

Francesca Cipriani, esplosiva in piscina. Guendalina nuda, Belen e…FOTO VIP

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.