Roma, 14 mar. (AdnKronos Salute) - Dal dietista al fisioterapista, dal logopedista al podologo fino all'igienista dentale. E' stato firmato dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, il primo decreto attuativo delle legge numero 3 del 2018 che ha riformato il sistema ordinistico delle professioni sanitarie in Italia. Vengono istituiti gli Albi delle 17 professioni fino ad oggi regolamentate e non ordinate, che entreranno a far parte dell'Ordine dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione. Tali Albi si aggiungono a quelli già preesistenti dei tecnici sanitari di radiologia medica e degli assistenti sanitari. "Si completa in tal modo - sottolinea il ministero in una nota - il quadro normativo per tutte le 22 professioni sanitarie, ognuna delle quali avrà un ordine di riferimento. Un traguardo, atteso da 12 anni, che rappresenta un altro tassello di riforma per tutto il sistema sanitario nell'ottica di una sempre maggiore valorizzazione del ruolo delle professioni sanitarie e, contestualmente, di una migliore tutela del diritto alla salute dei cittadini". Al fine di garantire che la nuova cornice normativa fosse non solo condivisa, ma anche rispondente alle esigenze dei professionisti sanitari interessati - precisa ancora il ministero - il testo del decreto è stato definito anche con il contributo del presidente dei tecnici sanitari di radiologia medica e del presidente del Coordinamento nazionale delle associazioni delle professioni sanitarie (Conaps), e a seguito di una lettura condivisa con le associazioni maggiormente rappresentative delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione.Ecco i nuovi Albi delle professioni sanitarie istituiti presso gli Ordini dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione: 1) Albo della professione sanitaria di Tecnico sanitario di laboratorio biomedico; 2) Albo della professione sanitaria di Tecnico audiometrista; 3) Albo della professione sanitaria di Tecnico audioprotesista; 4) Albo della professione sanitaria di Tecnico ortopedico; 5) Albo della professione sanitaria di Dietista; 6) Albo della professione sanitaria di Tecnico di neurofisiopatologia; 7) Albo della professione sanitaria di Tecnico fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare.E ancora: 8) Albo della professione sanitaria di Igienista dentale; 9) Albo della professione sanitaria di Fisioterapista; 10) Albo della professione sanitaria di Logopedista; 11) Albo della professione sanitaria di Podologo; 12) Albo della professione sanitaria di Ortottista e assistente di oftalmologia; 13) Albo della professione sanitaria di Terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva; 14) Albo della professione sanitaria di Tecnico della riabilitazione psichiatrica; 15) Albo della professione sanitaria di Terapista occupazionale; 16) Albo della professione sanitaria di Educatore professionale; 17) Albo della professione sanitaria di Tecnico della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro.

in evidenza
Alla lavagna con Luxuria rinviata Arcigay: "Rai 3 dia spiegazioni"

Spettacoli

Alla lavagna con Luxuria rinviata
Arcigay: "Rai 3 dia spiegazioni"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

in vetrina
Barbara D'Urso regina della tv. Chi è la donna che ha stregato gli italiani

Barbara D'Urso regina della tv. Chi è la donna che ha stregato gli italiani

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.