Roma, 23 ago (AdnKronos Salute) - Stabilire una nuova data per il concorso per l'iscrizione al corso di formazione in medicina generale, attualmente prevista per il 25 settembre, e riaprire dei bandi per l'immediato utilizzo dei 40 milioni accantonati con l'Intesa Stato-Regioni del 1 agosto per finanziare le ulteriori 860 borse di studio nel triennio 2018/2020. E' la richiesta alle Regioni del ministro della Salute, Giulia Grillo, contenuta in una lettera inviata il 10 agosto al presidente, Stefano Bonaccini, al coordinatore della Commissione Salute, Antonio Saitta, e al coordinatore Vicario Commissione Salute, Sergio Venturi, e girata infine a tutti gli assessori regionali alla Sanità. Per Grillo la riapertura dei bandi e la nuova data del concorso sono necessari sia per "rendere noto l'incremennto dei posti messi a bando", sia per evitare "l'esposizione ad eventuali contenziosi" da parte di chi dovesse ritenere di "aver perso la possibilità di partecipare al concorso stante l'aumento delle borse nelle singole Regioni". Nella lettera Grillo parte dall'intesa del 1 agosto per finanziare altre "860 borse di studio per il triennio 2018-2021, nonché il finanziamento di 58 ulteriori contratti annuali destinati alle specializzazioni mediche". Il riparto di queste risorse, ricorda il ministro nel testo, "dovrà attuarsi, sulla base della quota di accesso, nella prima riunione utile della Conferenza Stato-Regioni, autorizzando altresì l'immediato utilizzo dei fondi a partire dai corsi che inizieranno nel 2018". Per questo il ministero "provvederà a predisporre una proposta di riparto entro i primi giorni di settembre".

in evidenza
Il fatto della settimana I Macron (in gilet) visti dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
I Macron (in gilet) visti dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

in vetrina
Inter-Icardi, rinnovo di contratto? Wanda Nara al lavoro: "Sto..."

Inter-Icardi, rinnovo di contratto? Wanda Nara al lavoro: "Sto..."

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.