Roma, 17 mag. (AdnKronos Salute) - "Gli spari in ospedale non si erano mai verificati e questo è un segnale che deve preoccupare tutti. Serve una risposta immediata e forte, dobbiamo tutelare i nostri ospedali". Lo scrive su Facebook la ministra della Salute Giulia Grillo, sottolineando che la "sparatoria nel cortile del Pellegrini di Napoli è l'ennesima dimostrazione di come la sanità campana sia abbandonata a se stessa"."Non possiamo permettere - ha aggiunto - che i luoghi di cura diventino un luogo di scontro per la delinquenza. Da ministro e da medico non posso sopportare che pazienti e operatori sanitari siano messi a rischio nel punto più sensibile per la nostra salute. Incontrerò nei prossimi giorni l'Ordine dei medici perché devono sapere che il loro ministro non li lascia soli. La sicurezza di tutti i lavoratori, dei pazienti e delle loro famiglie sono il mio primo pensiero".

in evidenza
Quando le misure contano... Alle donne piace alto. Foto

Costume

Quando le misure contano...
Alle donne piace alto. Foto

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

in vetrina
ROYAL BABY VALE 100 MILIONI il figlio di Meghan Markle e Harry ROYAL BABY NEWS

ROYAL BABY VALE 100 MILIONI il figlio di Meghan Markle e Harry ROYAL BABY NEWS

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.