Roma, 20 ago. (AdnKronos Salute) - Distratti alla guida perché impegnati a mandare messaggi dal telefonino. E' la cattiva abitudine di 2 giovani automobilisti su 5, sopratutto neo patentati, che fa aumentare da 2 a 9 volte il rischio di incidenti stradali. A rivelarlo è il nuovo studio del Center for Injury Research and Policy del Nationwide Children's Hospital, in collaborazione con i Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) e l'Ohio State University, che ha esaminato i dati del 'Youth Risk Behaviour Survey' di 35 stati americani. "L'invio di messaggi durante la guida può essere particolarmente rischioso perché coinvolge tre tipi di distrazione: visuale (gli occhi non guardano la strada), manuale (le mani non sono sul volante) e cognitivo (l'attenzione alla guida diminuisce)", sottolineano gli esperti. Lo studio, pubblicato sul 'Journal of Adolescent Health', ha evidenziato che 2 giovani su 5 hanno inviato almeno un messaggio dal proprio smartphone mentre guidavano. Nonostante il fatto che 34 dei 35 Stati analizzati nello studio abbiano vietato il 'texting' al volante per gli 'under 21'. Secondo lo studio, "i giovani neo-patentanti sono più propensi a usare i cellulari mentre guidano se vedono i genitori farlo. Se avere lo smartphone acceso e a portata di mano mentre si guida è allettante - suggerisce lo studio - sarebbe più opportuno metterlo in modalità silenziosa in modo da non sentire le notifiche. Altra soluzione, che dovrebbero adottate anche i genitori, è riporre il telefonino nel vano portaoggetti in modo da non poterlo raggiungere mentre si guida".

in evidenza
Si ferma anche Calhanoglu Allarme infortuni, Gattuso in crisi

Milan News

Si ferma anche Calhanoglu
Allarme infortuni, Gattuso in crisi

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

in vetrina
Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.