Roma, 28 ago. (AdnKronos Salute) - L'esposizione cronica all'inquinamento atmosferico può danneggiare l'intelligenza cognitiva e aumentare il rischio di sviluppare malattie neurodegenerative. E' quanto ha stabilito uno studio di ricercatori cinesi (Peking University) e americani (Yale University), che ha monitorato per quattro anni le prestazioni cognitive di 20 mila cittadini cinesi. Ebbene, secondo la ricerca c'è un legame tra lo smog e i risultati raggiungi dai partecipanti allo studio in alcuni test cognitivi a cui sono stati sottoposti. Tuttavia, pur stabilendo un legame tra inquinamento dell'aria e prestazioni cognitive, lo studio non ha provato nessun rapporto causa-effetto. Secondo gli scienziati, i risultati evidenziati "hanno un rilevanza globale" e "oltre l'80% della popolazione che vive nelle metropoli è a rischio".Tra il 2010 e il 2014, il lavoro scientifico ha sottoposto a un test (24 domande di matematica e 34 quiz di riconoscimento di parole) persone di entrambi i sessi con un'età superiore a 10 anni. "Il nostro campione dello studio ci ha consentito di esaminare l'impatto dell'inquinamento atmosferico quando le persone invecchiano - ha detto alla 'Bbc' Xi Chen, della Yale School of Public Health - I nostri risultati a lungo termine sono abbastanza attendibili: dai test verbali emerge infatti che l'effetto è più pronunciato quando aumenta l'età con un incremento del rischio di sviluppare malattie degenerative come l'Alzheimer e la demenza". la ricerca è pubblicata su 'Pnas'.

in evidenza
"Dogman" candidato dell'Italia Garrone in corsa per l'Oscar 2019

Spettacoli

"Dogman" candidato dell'Italia
Garrone in corsa per l'Oscar 2019

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

in vetrina
The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.