Roma, 14 giu. (AdnKronos Salute) - "Dopo la crisi mondiale provocata dallo studio che legava vaccini e autismo", poi ritirato dalla pubblicazione, "abbiamo sbagliato a comunicare. Forse per questo ora ci sono tanti 'no vax'". Ad ammettere l'errore della comunità scientifica il 'padre' di moltissimi vaccini, Rino Rappuoli, Chief Scientist & Head of External RD di Gsk Vaccine, oggi a Roma a un incontro organizzato da Farmindustria. "Non si possono introdurre i vaccini - ha proseguito - come lo si faceva con mia madre, che non aveva dubbi sulla loro efficacia, vivendo in un'epoca in cui malattie come la poliomielite erano visibili ogni giorno. C'è bisogno di un nuovo modo per spiegare queste 'armi' per la salute alle nuove generazioni, che devono capire che i risultati ottenuti e oggi invisibili, non sono stati 'gratuiti'. Non a caso, nei Paesi in via di sviluppo, dove le malattie infettive si vedono eccome, i vaccini le persone li vengono a chiedere". Rappuoli ha infine parlato dell'impegno della ricerca nei confronti proprio dei paesi più poveri e delle malattie neglette. "Quando c'è un'emergenza sanitaria tutti guardano alle industrie, senza considerare che per mettere a punto un vaccino sono necessari almeno due anni e che non lo possiamo fare tutto da soli. Questo è spesso frustrante per noi. Per questo ho creato un istituto che si occupa solo dello sviluppo di vaccini per cui non c'è mercato, come ad esempio quello contro il tifo. Bisogna domandarsi a chi tocca prendersi cura della salute dei paesi più poveri"."Certamente questo impegno non può ricadere tutto sull'industria - è intervenuto Massimo Visentin, presidente gruppo Prevenzione di Farmindustria - che in ogni caso già dedica la metà della produzione di vaccini a Gavi e Unicef".

in evidenza
Per Esselunga Natale da favola Lo firma Armando Testa

Costume

Per Esselunga Natale da favola
Lo firma Armando Testa

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

in vetrina
Young Boys-Juventus. Dybala, gol annullato per 'colpa' di Cristiano Ronaldo

Young Boys-Juventus. Dybala, gol annullato per 'colpa' di Cristiano Ronaldo

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.