Roma, 16 apr. (AdnKronos Salute) - Il mercato globale dei vaccini supererà quota 77,5 miliardi di dollari entro il 2024, aumentando a un tasso di crescita annuale composto (Cagr) del 10,3% a partire dal 2013. Sono le stime contenute in un nuovo report di Grand View Research, che spiega come la domanda di vaccini aumenterà grazie agli sviluppi delle infrastrutture sanitarie, all'arrivo di nuovi prodotti innovativi e all'aumento della consapevolezza dei benefici dell'immunizzazione in tutto il mondo. Tra i principali attori del mercato figurano AstraZeneca, GlaxoSmithKline, Novartis, Johnson and Johnson e Pfizer. Le principali nuove applicazioni dei vaccini includeranno le allergie, l'autismo, il cancro e altre malattie infettive finora non 'intercettabili' dall'immunizzazione. Si prevede, ad esempio, che il segmento vaccini contro il cancro si espanda a un Cagr superiore all'11,8% durante il periodo di previsione, a causa della forte domanda di prodotti contro varie forme di tumore e dell'aumento della prevalenza della malattia stessa. Si stima comunque che l'area delle malattie infettive mantenga una quota di mercato elevata: l'incidenza crescente di varicella, morbillo, tifo, epatite, colera stimolerà la crescita del segmento nei prossimi anni. Inoltre, ampi programmi di ricerca e sviluppo che promettono un'espansione riguardano patologie come l'epatite C, l'ebola, l'Aids e la malattia di Chagas. Quanto alle zone di maggior crescita, il mercato del Nord America genererà oltre 27 miliardi di dollari di fatturato entro il 2024, ma anche l'area Asia/Pacifico aumenterà del 10,7% l'anno grazie al forte tasso di crescita economica di paesi come Giappone, India e Cina.

in evidenza
Il fatto della settimana Donald Trump visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Donald Trump visto dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

in vetrina
Fca, Marchionne: "Vorrei fare il giornalista". VIDEO

Fca, Marchionne: "Vorrei fare il giornalista". VIDEO

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.