A- A+
Saronno
Morti in corsia, verso l'unificazione delle due tranche d'inchiesta
Leonardo Cazzaniga e Laura Taroni, foto da facebook

Morti in corsia, verso l'unificazione delle due tranche d'inchiesta

Sta per entrare nel vivo il dibattimento che vede imputato Leonardo Cazzaniga, ex viceprimario del pronto soccorso di Saronno, accusato di diverse morti sospette. Nel tribunale di Busto Arsizio è attesa entro oggi la decisione relativa alla riunificazione delle due tranche d'inchiesta, che riguardano rispettivamente quattro e cinque casi distinti. Ai quali se ne potrebbe aggiungere un decimo, su segnalazione dei familiari di un uomo che, come riporta il quotidiano Il Giorno,  ricorderebbero un comportamento “sospetto”  del  medico  durante  i controlli  effettuati  sul  loro  congiunto in pronto soccorso, poi deceduto una volta rientrato a casa. L'infermiera ed amante di Cazzaniga Laura Taroni è già stata condannata a 30 anni con rito abbreviato per la morte del marito e della madre in concorso con Cazzaniga. Il quale è accusato anche di aver causato la morte del suocero di Laura. Nei guai per omessa denuncia, falso ideologico e favoreggiamento anche altri medici dell'ospedale

Tags:
leonardo cazzanigaospedale saronnomorti in corsia
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
L'asse Italia/USA rafforza la stabilità occidentale
di Simone Crolla
Cgil, Landini dà la tessera a Greta.I sindacati possono scordarsi i lavoratori
di Diego Fusaro
Il robot con il senso del tatto che si occuperà del riciclaggio dei rifiuti
di Maurizio Garbati


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.