A- A+
Saronno
Saronno, il sindaco Fagioli: "Diritto alla casa, seguiamo le regole"
Municipio di Saronno

Saronno, il sindaco Fagioli: "Diritto alla casa, seguiamo le regole"

"In riferimento agli articoli di giornali apparsi negli ultimi giorni in cui si rendeva pubblica la situazione del signor Luigi Marino, sollecitando un aiuto da parte del Comune in termini di sostegno economico ed abitativo, si precisa che la legge prevede requisiti ben precisi per richiedere tali supporti che il signor Marino non possiede. Proprio nel rispetto delle leggi l’Amministrazione della Città di Saronno continuerà a garantire tutto il sostegno necessario solo a chi realmente ne ha diritto": così una nota del Comune di Saronno sulla vicenda che vede protagonista un 64enne invalido italiano che vive da due mesi al centro sociale di Cassina Ferrara di via Prampolini e di notte dorme su una panchina in ospedale, in attesa di un alloggio.

“Noi ci basiamo – ha spiegato il sindaco Alessandro Fagioli – su un principio molto semplice: prima i saronnesi! Con questo slogan ci siamo presentati alle elezioni e i saronnesi ci hanno dato la loro fiducia. Pur non entrando nel merito della vita personale del signor Marino, ci sono leggi ben precise che prevedono quali requisiti bisogna possedere per avere il diritto a un sostegno economico e abitativo ed evidentemente la persona in questione ne è privo”. “Non possiamo – ha detto ancora il sindaco – diventare la Città in cui si accolgono tutti, infatti il signor Marino ha avuto la residenza pochi giorni fa solamente in virtù di una famigerata legge statale che prevede di concedere tale diritto pur in assenza di dimora. Una legge che considero sbagliata in quanto mette in seria difficoltà i sindaci e proprio per questo ho deciso di scrivere una lettera al Governo per chiedere di intervenire con le dovute modifiche”.

“E’ giusto inoltre ricordare – ha sottolineato il sindaco – che il signor Marino è stato allontanato dalla Svizzera in quanto non più in possesso dei requisiti necessari e che si è presentato in Comune come non residente quindi estraneo al sottoscritto”. “In momenti economicamente difficili come l’attuale – ha detto ancora il sindaco -bisogna fare scelte precise su come e dove investire i soldi dei cittadini. La mia amministrazione ha le idee ben precise e con le tasse dei saronnesi si aiutano prima i saronnesi”.

Sul tema è intervenuto anche l’assessore agli Affari Generali e Servizi Sociali Gianangelo Tosi. “Ricordo – ha detto – che il signor Marino ha avuto tutte le indicazioni da parte dei funzionari comunali preposti per come richiedere la residenza ed eventualmente l’abitazione pubblica. Inoltre non è stato abbandonato a se stesso in quanto è stato concesso un contributo minimo per all’acquisto di generi di prima necessità. “Si sottolinea anche – ha proseguito l’assessore - che in materia di servizi abitativi la Legge Regionale 8 luglio 2016, n. 16 all’art. 22 afferma che per richiedere un’abitazione pubblica è necessario essere in possesso della residenza anagrafica o aver svolto attività lavorativa in Regione Lombardia per almeno cinque anni nel periodo immediatamente precedente la data di presentazione della domanda”. Detto questo, l’amministrazione auspica che anche le famiglie del signor Marino possano in qualche modo venire incontro alle sue esigenze dandogli un qualche tipo di sostegno. Proprio la famiglia è considerata, dall’attuale maggioranza, come primo nucleo di sostegno sociale.

Commenti
    Tags:
    saronno casaalessandro fagioli

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Abolizione dell’Ordine dei giornalisti? No all’informazione dei salsicciai
    di Ernesto Vergani
    Decreto Salvini, si chiama Mattarella, non mattarello
    di Angelo Maria Perrino
    Cara Milano, <i>Versace</i> da bere. Il creativo? E' a servizio del profitto
    di Maurizio de Caro

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.