A- A+
Sesto San Giovanni
Sesto: vietati veli, burqa, nijab negli uffici comunali

Sesto: vietati veli, burqa, nijab negli uffici comunali

Burqa, nijab e veli: divieto di ingresso negli uffici comunali. E' il provvedimento entrato in vigore da ieri a Sesto San Giovanni. Spiega il sindaco Roberto Di Stefano: "D’ora in poi, negli edifici pubblici, è vietato l’ingresso col volto coperto. La norma è contenuta nel nuovo regolamento di polizia urbana e segue la legge regionale. Sarà vietato, negli uffici comunali, l’accesso a chi porta il casco, il passamontagna, ma anche burqa e nijab"

Critico il Pd, per bocca della capogruppo Roberta Perego: "Questo provvedimento sembra più dettato dalla volontà di inasprire il clima che non dall’assolutamente legittima preoccupazione di garantire sicurezza ai cittadini. Oltretutto, il nijab non copre il volto, quindi non è nemmeno una misura di sicurezza" 

Tags:
sesto san giovanni nijab
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Milano Fashion Week, al Just Cavalli evento speciale “From Capri with Love”
di Paolo Brambilla - Trendiest
Migranti, arrivi ai minimi dal 2012. Il dispiacere dei padroni globalisti
di Diego Fusaro
Diciotti, nostalgici dell'Ancien Régime scatenati contro i "beceri" populisti
di Massimo Puricelli


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.