A- A+
Sesto San Giovanni
Sgombero a Sesto San Giovanni: sfratto per "Aldo dice 26x1"

La polizia ha avviato lo sgombero dell'immobile di proprietà di Alitalia occupato in Piazza Don Mapelli a Sesto San Giovanni la sera di sabato scorso da un centinaio di persone del residence sociale autogestito "Aldo dice 26x1".

La Questura di Milano ha divulgato una nota in cui comunica che "il questore Marcello Cardona, nel richiamare le determinazioni assunte nel pomeriggio di ieri in sede di Comitato per l'ordine e la Sicurezza Pubblica, svoltosi in Prefettura, ha disposto le misure di vigilanza e controllo ed il servizio di ordine e sicurezza pubblica che ha avuto inizio alle ore 7".

Di Stefano esulta: "Legalità e sicurezza prioritarie"

A Sesto San Giovanni "la legalità e la sicurezza sono prioritari" e l'amministrazione comunale "non tratta né con i centri sociali né con i delinquenti": è il commento del sindaco Roberto Di Stefano. "Sono particolarmente soddisfatto di questo esito che ho richiesto con fermezza immediatamente dopo l'occupazione - ha commentato Di Stefano -, ho ottenuto la convocazione del tavolo sulla sicurezza in Prefettura nel quale ho condiviso con prefetto e questore un percorso di intervento immediato per il rispetto della legge. La nostra posizione è stata subito ferma e decisa: le occupazioni abusive sono inaccettabili soprattutto se attuate con violenza, nessun abuso può essere accettato anche per rispetto nei confronti dei tantissimi sestesi in attesa di una casa popolare da anni". "Ora il palazzo sarà sigillato e intendiamo sollecitare Alitalia a un percorso di riqualificazione per evitare che l'edificio torni ad essere degradato".

Majorino: "Responsabilità della destra, che se ne fregherà"

"L'unico risultato dell'azione di oggi e' che decine di famiglie con bambini stanno tornando a Milano e che ad esse bisognera' dare una risposta". Cosi' l'assessore alle politiche sociali del comune di Milano, Pierfrancesco Majorino (Pd), ha commentato lo sgombero. Le famiglie gia' nel 2016 avevano dovuto lasciare lo stabile, per trasferirsi poi in via Oglio a Milano, e da li' (in seguito alla minaccia di un'interruzione della fornitura di energia elettrica) avevano deciso di tornare a Sesto. "La destra se ne freghera', pur avendo la responsabilita' politica totale di questa vicenda" aggiunge l'assessore.

Commenti
    Tags:
    sgomberi milanosgombero sesto san giovannisgombero aldo dice 26x1 sesto san giovanni

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Giuseppe Prinetti espone a Milano, in via Santa Marta 8a, il 27 e 28 novembre
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    La presenza scenica: come può cambiare l’approccio al canto
    di Giancarlo Genise
    Comandare un robot con la forza del pensiero
    di Maurizio Garbati

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.