A- A+
Home
Si è chiuso S@lute, il Forum dell'Innovazione per la Salute - GUARDA IL VIDEO

 

Si è chiuso oggi a Roma "S@lute", il forum dell'innovazione per la salute, promosso da LPA ed Allea.

 

L'evento è stato aperto dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin e quindi chiuso con la consegna dei premi per l'innovazione da parte di Mario Melazzin, presidente dell'Agenzia Italiana del farmaco (AIFA) e della parlamentare Emilia De Biase.

 

Schermata 2017 09 21 alle 21.21.46De Biase e Melazzin durante la consegna dei premi che ha concluso S@lute
 

 

Non sono mancati, ovviamente gli auspici istituzionali in merito alla possibilità che Milano sia scelta come nuova sede dell'Agenzia Europea del Farmaco, visto anche che de De Biase fa parte della task-force bipartisan che lunedì 25 sará a Bruxelles per presentare la candidatura di Milano.

 

Nel mezzo, l'evento si é caratterizzato per una fitta serie di interventi di notevole interesse, che hanno consentito agli addetti ai lavori di avere un quadro chiaro delle evoluzioni del settore. Un tema di stretta attualità riguarda la cyber-security: la protezione dei dati connessi alle attività di cura è messa in allarme dai risultati della ricerca dell'Osservatorio Netics, la quale ha evidenziato come il 19,4% delle aziende sanitarie e ospedaliere non sia in grado di ripristinare i propri sistemi IT entro quattro ore dal verificarsi di un cyber attacco.

 

Preoccupante anche il fatto che il 41,6% dei medici utilizzi software non ufficiali per scambiare dati clinici con i propri pazienti.  Il 90% dei responsabili IT denuncia una cronica carenza di risorse a budget per la sicurezza: In media, nel 2016, solo il 4,3% del budget informatico di ASL e ospedali è stato dedicato alla sicurezza e protezione dei dati. Nelle regioni del Nord Italia la percentuale sale al 6,5%. Negli USA supera il 10%, nel resto d’Europa si avvicina al 9%;

 


“L’esposizione dei dati sanitari a possibili attacchi da parte della cybercriminalità o a crush di sistema derivanti dallo stato di obsolescenza delle infrastrutture informatiche è figlia della carenza di budget da investire in innovazione, di una cultura della sicurezza ancora embrionale presso gli operatori sanitari e di una infrastruttura normativa non sufficientemente cogente e arretrata, rispetto al resto del mondo” – commenta Paolo Colli Franzone, direttore scientifico dell’area Digital di S@lute e presidente dell’Osservatorio Netics “Con questa ricerca, lanciamo a S@lute un serio campanello d’allarme, rispetto alla necessità urgente di garantire agli oltre 60 milioni di assistiti dal SSN livelli adeguati di tutela dei dati sanitari”.

 

Colpisce inoltre il netto calo della spesa informatica, che Netics prevede si attesti al -10% entro il 2018. Questo il quadro della situazione, in sintesi:


-1.040 milioni di euro: cifra spesa dalla sanità pubblica per beni e servizi informatici nel 2016 (+9% rispetto al 2017)


-Previsto un calo del 10% della spesa informatica per il 2018. Le ragioni risiedono nella scelta delle Regioni di centralizzare la spesa informatica e nell’incertezza del quadro normativo;


-Spending review: sulla base di quanto previsto Piano per l’Informatica Pubblica (i cui tempi di attuazione non sono ancora definiti), Netics ha stimato in 160 milioni di euro i tagli che Regioni, Asl e ospedali dovranno realizzare sulla spesa informatica;


-Il 46% dei responsabili IT delle aziende sanitarie e ospedaliere italiane (survey Netics su un panel qualificato di 450 responsabili informatici, medici e infermieri) ha dichiarato che tale riduzione della spesa corrente implicherebbe un taglio significativo a servizi necessari al cittadino.


A sottolineare l'importanza delle tecnologie applicate alla cura sono stati contributi come quelli dell'Istituto Prosperius, che attraverso l'intervento del neurologo Paolo Milia ha messo in luce le importanti conquiste terapeutiche che si possono ottenere attraverso la robotica e in particolare con l'impiego dell'esoscheletro, strumento che restituisce la mobilitá a pazienti tetraplegico, spostando le possibilitá di cura e la qualitá della vita a livelli precedentemente inimmaginabili.

 

GUARDA IL VIDEO: IL DOTT. MILIA PARLA DELLE POTENZIALITA' DEI SUPPORTI ROBOTICI

 

 



Se in Giappone, per citare uno dei Paesi più virtuosi, l'impiego di questi strumenti è molto diffuso da diversi anni, da noi siamo ancora in una fase pionieristica e per far comprendere le potenzialità dell'esoscheletro è stata particolarmente efficace la dimostrazione pratica che una paziente, dopo un lungo training con gli operatori specializzati dell'Istituto Prosperius, ha fornito ai presenti, che sono rimasti a bocca aperta non solo per la facilità con la quale si è alzata dalla sedia, ma soprattutto per la nonchalance con cui è uscita dal Centro Congressi Trevi, approfittando della bella giornata romana per mescolarsi ai turisti!

 

 

GUARDA IL VIDEO DELLA PROVA DELL'ESOSCHELETRO, SUDDIVISO IN DUE PARTI

 

 

 





 

S@lute è promossa da Allea e FPA, con il patrocinio del Ministero della Salute e della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome. La manifestazione è il risultato dell’impegno progettuale e del sostegno dei maggiori player del settore della sanità e dell’IT:

 


Main Partner: EY, MSD, Teva
Partner: Aopi, A-Circle, Dedagroup, Dedalus, Fiaso, InnovaPuglia, Innowatio, Istituto Prosperius, Istituto Superiore di Sanità, Novartis, Vodafone, Sham Italia, Ravinale, Regione Molise, UPMC, Wolters Kluwer.

 


Hanno concesso il patrocinio scientifico AICA, AIIC, Aris, Assinform, AIOP, Assogenerici, Cittadinanzattiva, Confindustria Digitale, Federfarma, Federsanità Anci, FIASO, FIMMG, FISM, IPASV, Italia Longeva.

Tags:
s@alute il forum dell'innovazione per la salute
in vetrina
Isola dei Famosi 2019, 8 NAUFRAGHI SONO UFFICIALI. Isola dei Famosi 2019 news

Isola dei Famosi 2019, 8 NAUFRAGHI SONO UFFICIALI. Isola dei Famosi 2019 news

i più visti
in evidenza
Spot sul bebè con due papà Dopo Gillette, polemica Pampers

Costume

Spot sul bebè con due papà
Dopo Gillette, polemica Pampers


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Fiat rinnova la gamma Tipo

Fiat rinnova la gamma Tipo


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Coffee Break

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.