A- A+
Il Sociale
Agricoltura Sociale: il lavoro e l'integrazione di pazienti e caregivers
Da sinistra: Tonelli, Ciano, Gregori, Pascale e Zacchetti

di Lorenzo Zacchetti

La 10° Assemblea nazionale di “Un Filo per la Vita Onlus”, associazione italiana sulla nutrizione Artificiale Domiciliare, si è svolta a Bologna, organizzata  in collaborazione con il Policlinico Sant’Orsola Malpighi a Bologna. L’iniziativa, patrocinata dal Ministero del Lavoro, Ministero delle Pari Opportunità e Famiglia, Regione Emilia Romagna e Uniamo FIMR.

L'evento è stato dedicato al tema Lavoro, Diversità, Inclusione sociale e Formazione professionale per pazienti e caregivers, un elemento fondamentale per raggiungere l'obiettivo di una miglior qualità della vita.

In questo percorso è determinante promuovere il dialogo con le istituzioni, nel contesto di un welfare che deve necessariamente ripensarsi in un'ottica innovativa, stimolata da una società nella quale insieme all'età media della popolazione aumentano anche le sfide date dal trattamento delle cronicità.

Per questo ho accettato con grande piacere di coordinare il dibattito sul tema dell'agricoltura sociale, un versante di attività in grande sviluppo.

Si tratta di una pratica di enorme valore etico, ma che non si sottrae alle sfide del mercato attraverso le quali i soggetti marginali recuperano la loro centralità sociale. Ne abbiamo discusso con Margherita Gregori (segretaria di Un Filo per la Vita), Alfonso Pascale (Rete delle fattorie sociali), Francesco Tonelli (cooperativa sociale La Fraternità) e Giuliano Ciano (Portavoce nazionale Forum nazionale agricoltura sociale).

75252875 1354539068052778 3115527563796021248 o
Da sinistra: Puglisi, Ciano, Galeotti, Paganini, Scopinaro e Felicioni

Quest'ultimo è stato il trait d'union con il precedente panel, nel quale si è discusso di diversità e inclusione con gli interventi della Senatrice Francesca Puglisi (Sottosegretaria al Ministero del Lavoro), Patrizia Paganini (dirigente della Regione Emilia Romagna), Alessandra Galeotti (Gruppo multinazionale HERA) e Annalisa Scopinaro (Presidente di Uniamo F.I.M.R.).

“Tutte le persone devono essere incluse nella società e nel mondo del lavoro – ha detto Francesca Puglisilasciarle ai margini significa un grande spreco di capitale umano. Nell’attuale legge di bilancio abbiamo rafforzato i fondi per la non autosufficienza e ora in Senato ci stiamo impegnando per realizzare velocemente una legge sui caregivers familiari”.

Di questi ultimi ha parlato anche il Presidente di Un Filo per la Vita Onlus, Sergio Felicioni: “In una famiglia al cui interno c’è un congiunto affetto da una patologia o da disabilità almeno una persona non lavora perché dedica tutta la sua vita e il suo tempo alla cura del proprio caro. Questo decimo congresso è incentrato soprattutto su questo tema: ridare una dimensione lavorativa a chi ha dovuto abbandonare l’impiego e al tempo stesso facilitare l’inserimento nel mondo del lavoro alle persone con patologie”.

La dottoressa Annalisa Scopinaro, Presidente di Uniamo F.I.M.R., ha approfondito così il tema: “Una famiglia con una persona affetta da una malattia rara spende in media 1.500 euro in più senza considerare i costi impliciti che ci sono, come un membro della famiglia che lascia il lavoro o che riduce l’attività lavorativa. All’ultimo censimento del 2018 in Italia sono stati contati oltre 780.000 malati rari”.

E' particolarmente significativo che questo dibattito si sia svolto in Emilia Romagna, che da anni è una delle Regioni che più investe su questo fronte: “Ogni anno la Regione investe 18 milioni in fondi per i disabili. In particolari in azioni a supporto dell’inserimento lavorativo, dell’adattamento dei posti di lavoro e dell’incentivo alle imprese”, ha spiegato la dottoressa Paganini.

agricoltura bassa 980x551
 

In una logica di integrazione sempre più effettiva, il convegno non si è occupato “solo” della relazione con gli interlocutori istituzionali, ma del tema del lavoro a 360°, nella consapevolezza che in questi anni l'argomento è particolarmente critico anche per chi non deve fare i conti con una malattia limitante.

Si è quindi esaminato il panorama della opportunità per pazienti e caregivers sul piano del lavoro dipendente messe in campo da aziende, agenzie interinali e piattaforme digitali di job/recruiting. In particolare una selezione di agenzie HR Recruiting presenti a livello nazionale hanno dato suggerimenti e indicazioni su orientamento, profilazione e reinserimento professionale. 

Inoltre si è parlato di personal branding, domanda e l’offerta nel mondo del lavoro oggi, collocamento mirato, l’importanza dello smart working oggi, l’approfondimento di piattaforme professional oriented quali LinkedIn e molto altro ancora. Infine le stesse sono state coinvolte in uno speciale b2b tra direttori HR e persone interessate a reinserirsi nel mondo del lavoro che ha avuto un successo strepitoso tra i presenti.

Il tema del lavoro autonomo è stato esplorato attraverso tutorial e interventi formativi da parte di uno Studio Legale e Commercialista e il social media manager Andrea Albanese che ha approfondito l’importanza di LinkedIn per la ricerca di un lavoro.

Gioia di Biagio, scrittrice e paziente, è intervenuta sul tema “Storie di Vita e Libera Professione” insieme a Alessia D’Epiro, che ha parlato della sua Womanboss Academy: un percorso di coaching che permette di trasformare una “business idea” in una vera e propria start-up.

La possibilità di conoscere persone che dedicano la propria vita all'aiuto degli altri (familiari e associati) è sempre molto preziosa, ma oltre al livello emotivo va sottolineato l'elevato spessore contenutistico di un approccio che va preso a modello.

un filo
 

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    agricoltura sociale; pazienti; caregivers; un filo per la vita onlus
    Loading...
    in evidenza
    7 donne su 10 fingono l’orgasmo Uomini, stress da prestazione

    Sondaggio di JOYclub

    7 donne su 10 fingono l’orgasmo
    Uomini, stress da prestazione

    i più visti
    in vetrina
    Neve in pianura al Nord e neve a Milano in arrivo. Ecco quando. Meteo neve

    Neve in pianura al Nord e neve a Milano in arrivo. Ecco quando. Meteo neve


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nissan GT-R50 by Italdesign, prodotta in soli 50 esemplari

    Nissan GT-R50 by Italdesign, prodotta in soli 50 esemplari


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.