A- A+
Il Sociale
Badante di quartiere, la svolta per l'assistenza di anziani e disabili

Si chiama Staff, Sportello territoriale assistenti familiari e formazione e ha 3 obiettivi: fare formazione sanitaria e culinaria per insegnare a preparare i piatti più adatti ad anziani e disabili; istituire la figura dell’assistente familiare di condominio o di quartiere; creare una mappa degli anziani in condizione di fragilità sconosciuti ai servizi territoriali. Il progetto (appaltato all’azienda Abs assistenza di Collecchio) si rivolge a 13 Comuni del parmense, i 5 dell’Unione Pedemontana e gli 8 dell’Unione montana Appennino Parma est. 

Gli sportelli apriranno i battenti il prossimo 5 aprile (presso quelli già esistenti nei Comuni di riferimento) serviranno a fare incontrare domanda e offerta attraverso la creazione di un database delle assistenti familiari che sarà messo a disposizione delle famiglie. Ma per entrare nell’elenco, le assistenti dovranno soddisfare alcuni requisiti minimi: essere in possesso della cittadinanza italiana o, se straniere, del permesso di soggiorno, e conoscere la lingua italiana. Non solo: saranno obbligate a frequentare il primo corso di formazione utile tra quelli previsti e dovranno sottoporsi a test di verifica. “Con questo progetto vogliamo rispondere alle esigenze delle famiglie e dare loro punti di riferimento per individuare le assistenti familiari più idonee a rispondere alle loro necessità. Le assistenti, naturalmente, vedranno garantiti tutti i loro diritti anche grazie a una regolare assunzione. Saranno anche valorizzare le loro esperienze e competenze pregresse: rappresentano un tassello fondamentale nel nostro sistema di welfare”, spiega Giordano Bricoli, presidente dell’Unione Montana Appennino Parma Est. 

Circa la mappatura degli anziani in condizioni di fragilità, interviene Stefano Lucertini, direttore del Distretto Sud dell’Ausl: “Questa iniziatica ci permetterà di anticipare i problemi e di venire a conoscenza di determinate situazioni prima che diventino difficili. Muovendoci per tempo, assicuriamo ad anziani e a persone con disabilità risposte a nuovi bisogni”. Quanto all’istituzione dell’assistente familiare di condominio (o di quartiere, in base alle necessità), “si tratta di una scelta innovativa – assicura Silvia Maggioni di Abs Assistenza –. È una figura che può dare risposte a esigenze complementari di famiglie che vivono nello stesso contesto, permettendo loro di dividere le spese”.

Come sottolineato da Adriano Temporini, direttore generale di Pedemontana Sociale, “basti pensare che tra i 49 mila abitanti dell’Unione Pedemontana ci sono 13 mila anziani. Già solo da questo dato si evince l’importanza del progetto”. Concetto ribadito anche da Aldo Spina, assessore ai Servizi alla persona dell’Unione Pedemontana e sindaco di Sala Baganza. “Siamo di fronte a un significativo cambiamento del contesto sociale. Assistiamo all’affievolimento dei legami della nostra comunità, le famiglie stanno cambiando, così come sta cambiando il modo di assistere gli anziani”. 

Nelle prossime settimane il servizio sarà pubblicizzato con un gazebo nelle piazze dei 13 comuni, nei giorni di mercato. A Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza, Traversetolo, Langhirano saranno aperti gli sportelli fisici, mentre ai Comuni montani di Lesignano de’ Bagni, Corniglio, Calestano, Monchio, Neviano, Palanzano e Tizzano sarà garantito un servizio da remoto.

Da Redattore Sociale

Tags:
badante quartierebadante collettivabadantebadante di quartiere

in vetrina
Cristiano Ronaldo, proposta di matrimonio a Georgina Rodriguez: ecco l'anello

Cristiano Ronaldo, proposta di matrimonio a Georgina Rodriguez: ecco l'anello

i più visti
in evidenza
Nuovo testo per il "Padre Nostro" Cambia il passo sulla tentazione

Chiesa

Nuovo testo per il "Padre Nostro"
Cambia il passo sulla tentazione

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.