A- A+
Il Sociale
Bologna, una parola di cinese al giorno: l'idea di successo di un bar

Bella storia di inclusione da Bologna. I gestori di un bar, di origine cinese, hanno pensato di insegnare una parola al giorno della loro lingua ai clienti o ai passanti. In quale modo? Esponendo una lavagna all’esterno del locale, davanti alla vetrina, con una parola in cinese e la sua traduzione in italiano.

“Tanti clienti vedendo la gestione cinese ci chiedevano di insegnare loro qualche parola, magari quelle più semplici come ‘ni hao’ che significa ‘ciao’ o ‘xiè xiè’ che vuol dire ‘grazie’ le conoscevano già ma volevano impararne altre – spiega Enza, la figlia 20enne dei titolari – Da lì ci è venuta l’idea di estendere la ‘lezione’ ai passanti”. Le parole sono scelte un po’ a caso: in un anno sulla lavagna sono state scritte parole che fanno riferimento a cibi, sentimenti, stagioni, parentele, luoghi. I clienti si sono appassionati e hanno iniziato a proporre le parole da scrivere. “C’è una nostra cliente abituale, una signora anziana, che ogni giorno passa qui davanti e, anche quando non si ferma al bar, si annota la parola del giorno sul suo taccuino – racconta Enza – Noi lo abbiamo scoperto perché un giorno non riusciva a leggere bene la scritta sulla lavagna ed è entrata per chiedere aiuto”.

Tra i frequentatori della Caffetteria Galleria, all’angolo tra via Galleria e via dei Mille, ci sono persone di diverse nazionalità e di lingua non italiana, “noi insegniamo una parola in cinese e loro ci dicono la traduzione nella loro lingua: mia mamma in questo modo ha imparato qualche parola di arabo. È uno scambio di culture, al di là della lavagna”. Se ne parla a Italia-Italie, la trasmissione multiculturale di Radio Città del Capo di Bologna.Tra i primi a parlare dell’iniziativa della Caffetteria Galliera c’è Roberto Grandi, presidente dell’Istituzione Bologna Musei, che ne ha scritto sul suo sito. “Si tratta di un’iniziativa piccola ma significativa - ha detto ai microfoni di Italia-Italie - perché riporta il bar a un luogo di socializzazione dove si definiscono relazioni”. Grandi ha anche suggerito che l’idea potrebbe essere adottata anche di bar gestiti da italiani, “che potrebbero prendere una parola italiana e in due righe spiegarne il significato”.

Fonte: Redattore Sociale

Tags:
bolognacinese

in evidenza
Fashion Week, nuove tendenze Paillettes, biker shorts e...

Costume

Fashion Week, nuove tendenze
Paillettes, biker shorts e...

i più visti
in vetrina
Alessandro Cattelan porta EPCC a teatro: Ratajkowski, Chiara Ferragni e... ECCO I SUPER-OSPITI

Alessandro Cattelan porta EPCC a teatro: Ratajkowski, Chiara Ferragni e... ECCO I SUPER-OSPITI

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Porsche: addio al Diesel

Porsche: addio al Diesel

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.