A- A+
Il Sociale
Tumore al seno, al via la Campagna Nastro Rosa LILT Milano


Tanti gli appuntamenti in programma a Milano e Monza nei mesi di settembre e ottobre
contro il big killer numero 1 delle donne, il tumore al seno

“Big killer n.1” delle donne: così viene definito il cancro al seno. Secondo i dati ufficiali del Rapporto Aiom/Airtum ‘I numeri del cancro in Italia 2019’ nel nostro Paese sono infatti circa 53.000 i nuovi casi stimati quest’anno, in aumento rispetto ai 52.800 del 2018. Una crescita dovuta anche all’estensione dei programmi di screening che consentono di individuare i tumori in fase iniziale e mantengono alta la percentuale di sopravvivenza a 5 anni dalla prima diagnosi, l’87%.

Prevenzione e diagnosi precoce continuano a essere le armi principali con cui le donne possono ridurre il rischio di ammalarsi. Ricordarlo a tutte è l’obiettivo della 27° Campagna Nastro Rosa promossa dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori – LILT Milano e presentata oggi ufficialmente a Palazzo Marino in un opening alla cittadinanza animato da importanti contributi di esperti.

"L'obiettivo è di arrivare presto al 100% di sopravvivenza delle donne colpite da cancro al seno”, sottolinea il professor Marco Alloisio, Presidente di LILT Milano. “I progressi in campo oncologico sono stati straordinari negli ultimi anni, le cure stanno diventando personalizzate e i nuovi dati su questo tipo di tumore ci dimostrano come sempre più donne riescano a mantenere una buona qualità di vita. Siamo impegnati da decenni nella diffusione della cultura della prevenzione e della diagnosi precoce e i risultati che abbiamo raggiunto finora ci incoraggiano a proseguire su questa strada. Nei nostri Spazi Prevenzione nel 2018 abbiamo erogato oltre 51mila prestazioni tra visite ed esami al seno. Utilizziamo strumenti diagnostici all'avanguardia e continueremo a mettere in campo tutte le nostre risorse per offrire un servizio al passo con i tempi. Invitiamo tutte le donne a non abbassare la guardia e a sottoporsi a controlli al seno durante la Campagna Nastro Rosa".   

Un esempio da seguire è sicuramente quello di Mara Maionchi, alla quale è assegnato il premio “LILT for Women 2019”: una donna forte che ha vissuto l’esperienza del cancro al seno “con ironia, che ti aiuta sempre”, come ha raccontato lei stessa, e che si è sempre distinta per il suo impegno e la sua sensibilità a favore del sociale.

Durante il mese rosa anche quest’anno numerosi comuni, aziende, e associazioni sono al fianco di LILT Milano. Su tutti, il Comune di Milano, da sempre in prima linea sulle tematiche legate alla salute e alla prevenzione. “I grandi centri urbani diventano sempre più centrali nell’affrontare le questioni che riguardano la salute dei cittadini”, afferma Gabriele Rabaiotti, Assessore alle Politiche Sociali e Abitative del Comune di Milano. “Per questo è necessario che le grandi città non si tirino indietro e stiano in prima fila nella sfida per la diffusione della cultura della prevenzione, attraverso campagne di comunicazione come quella di LILT che il Comune sostiene con convinzione e attraverso strategie di lungo periodo elaborate anche in sinergia con le altre città. Su entrambi i fronti ci stiamo impegnando e continueremo a farlo per migliorare la qualità della vita dei milanesi e di tutti coloro che utilizzano gli ospedali, i centri di ricerca e le strutture sanitarie presenti in città”.

Pink Project Alloisio Maionchi Golia
 

Nel caso di pazienti oncologici migliorare la qualità di vita significa puntare su terapie sempre meno invasive e sempre più tollerabili. “Con più di 50.000 casi all’anno, la mammella è in Italia il primo tumore nelle donne di tutte le fasce di età”, spiega Silvia Franceschi, Direttore Scientifico Centro di Riferimento Oncologico Aviano. “Nel nostro Paese come in quasi tutto il mondo la frequenza di questo tumore è in aumento mentre la mortalità tende a diminuire per i progressi nella diagnosi precoce e nella terapia. Per il trattamento si punta sempre di più sul ‘minimo efficace’ piuttosto che sul ‘massimo tollerato’. Ciò è reso possibile dai progressi della medicina di precisione che, distinguendo le caratteristiche specifiche di ciascun tumore, può selezionare cure su misura”.

La Presidente di Europa Donna Italia, Rosanna D’Antona, ribadisce l’importanza di tutelare i diritti delle donne riguardo alla prima patologia oncologica femminile, il tumore al seno. “Per le donne sane – spiega la Presidente – equivale al diritto ad accedere a programmi di prevenzione e diagnosi precoce; per chi è stato toccato dalla malattia, il diritto a cure e assistenza di qualità; per tutte, il diritto a un'informazione chiara e completa anche sulla prevenzione. Un aiuto importante viene dal portale Europa Donna Italia, creato per fornire informazioni attendibili su tutti gli aspetti che compongono una patologia complessa come il tumore al seno, dalla prevenzione al follow up. Le risposte alle domande più immediate si possono ottenere 24 ore su 24 grazie a un’assistente digitale, che aiuta anche a localizzare il centro di senologia e l’associazione di sostegno più vicini”.

Informarsi è fondamentale: ma anche in questo campo, attenzione alle fake news, sempre più diffuse e pericolose. “La veridicità dell’informazione è indispensabile soprattutto quando si parla di salute e malattie, di ricerca medica e sanitaria”, commenta Gianfranco Scaperrotta, Responsabile S.S. Diagnostica Senologica Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. “Nella nostra società, con lo sviluppo sempre maggiore della comunicazione online, si moltiplicano anche le notizie false in campo medico. Le fake news rischiano da una parte di indebolire il lavoro di tutti gli specialisti e dall’altra di trarre in inganno chiunque si trovi nella situazione di cercare indicazioni mediche. È necessario infatti affidarsi a fonti istituzionali e seguire le prescrizioni corrette per ciascuna patologia. Per quanto riguarda il tumore al seno le donne dovrebbero sottoporsi a controlli periodici di diagnosi precoce per individuare precocemente eventuali alterazioni: diagnosticare tardi questo tipo di cancro può infatti mettere a repentaglio la loro vita”.

Proprio per questo LILT Milano lancia l’appello #jointhefight: tutte le donne potranno sottoporsi a una visita senologica gratuita sul territorio di Milano e Monza. Il calendario completo è consultabile su nastrorosa.legatumori.mi.it. Tanti anche gli eventi di sensibilizzazione in programma, tra cui il tradizionale appuntamento, sabato 28 settembre, con lo Shopping in Rosa, la giornata dello shopping solidale, organizzata per il nono anno consecutivo in collaborazione con MonteNapoleone District. Le vie Montenapoleone, Verri, Sant’Andrea, Santo Spirito, Borgospesso, Bagutta e Gesù si tingeranno di rosa grazie a moquette, installazioni aeree raffiguranti l’iconico pink ribbon, shopper e decori su strada: i brand che aderiscono alla Campagna devolveranno il 10% dell’incasso dell’intera giornata a LILT Milano.

 

“Da nove anni sosteniamo la battaglia per la lotta contro il tumore al seno e con grande soddisfazione, grazie al supporto delle boutique associate, abbiamo raccolto in totale oltre un milione di euro - ricorda Guglielmo Miani, presidente di MonteNapoleone District - contribuendo così all’acquisto di macchinari sempre più all‘avanguardia, che sono ora al servizio delle donne milanesi. È proprio per questa ragione che abbiamo scelto LILT, per la territorialità del suo operato nell’ambito di un progetto internazionale, riconoscibile e condiviso anche dagli stranieri. Il nastro rosa è infatti un simbolo universale e le nostre strade, che si tingono di questo colore, sono un invito rivolto a tutti ad acquistare in una giornata speciale. La prevenzione e la lotta a questa malattia possono essere fatte anche sorridendo e facendo shopping in allegria nelle vie più belle del mondo“.

 

Campagna Nastro Rosa 2019: #jointhefight #vivilrosa - nastrorosa.legatumori.mi.it

Commenti
    Tags:
    tumore senocampagna nastro rosa lilt milano
    Loading...
    in evidenza
    CAST, c'è la sensuale Paola Nove nomi per la Casa. Gallery

    GRANDE FRATELLO VIP NEWS

    CAST, c'è la sensuale Paola
    Nove nomi per la Casa. Gallery

    i più visti
    in vetrina
    Inter fuori dalla Champions League: i social in tackle su Conte e i nerazzurri

    Inter fuori dalla Champions League: i social in tackle su Conte e i nerazzurri


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    La “Coscienza” di ACI per la Cultura della Guida #GUIDACONCOSCIENZA

    La “Coscienza” di ACI per la Cultura della Guida #GUIDACONCOSCIENZA


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.