A- A+
Sport
ASCOLTI TV, ITALIA-BRASILE A FORZA 7,3 MILIONI DI SPETTATORI. AUDITEL RECORD
Italia femminile (foto Lapresse)


ASCOLTI TV, ITALIA-BRASILE A FORZA 7,3 MILIONI DI SPETTATORI. RECORD MONDIALE FEMMINILE

Vola in campo e negli ascolti la Nazionale di Milena Bertolini, che festeggia la qualificazione agli ottavi di finale del Mondiale con un nuovo record. Dopo i 3 milioni e mezzo di telespettatori (23.1% di share) che avevano seguito l'esordio con l'Australia e i 2 milioni 870 mila (23% di share) del match con la Giamaica, la sfida di ieri sera con il Brasile, trasmessa in prima serata da Sky Sport e Sky Mondiali e per la prima volta nella storia da Rai 1, ha fatto registrare 7 milioni e 322 mila telespettatori, con il 32.8% di share. E' il miglior risultato di sempre in Italia in termini di ascolti per una gara di calcio femminile, straordinario volano per tutto il movimento. La squadra intanto raggiungerà nel pomeriggio Montpellier, dove martedì 25 giugno (ore 18) affronterà la Cina o la Nigeria negli ottavi con l'obiettivo di centrare per la prima volta la qualificazione ai quarti. Un traguardo che potrebbe avvicinare l'Italia anche ai Giochi Olimpici di Tokyo, a cui si qualificheranno le tre migliori nazionali europee del Mondiale.

ASCOLTI TV, ITALIA-BRASILE BOOM SU RAI 1 E SKY SPORT

L'Italia si appassiona alle sorti della Nazionale femminile di calcio, seguite martedì sera, sul solo servizio pubblico, da quasi un terzo della platea televisiva. Ed è boom negli ascolti tv su Rai1 per la partita del mondiale Italia-Brasile, seguita ieri 6.525.000 spettatori con il 29,3% di share. Sui canali Sky la Nazionale Femminile ha coinvolto altri 797.000 spettatori con il 3,57% di share, tra Sky Sport Uno e Sky Sport serie A.

MONDIALE FEMMINILE, ITALIA-BRASILE 0-1, AZZURRE AGLI OTTAVI DA PRIME

Missione primo posto compiuta. Dopo le vittorie contro Australia e Giamaica, le azzurre perdono di misura 1-0 con il Brasile con un rigore dubbio segnato da Marta ma si qualificano agli ottavi di finale del Mondiale femminile come prime nel gruppo C per differenza reti. Il ct Milena Bertolini riesce nell'intento grazie ad una gara attenta ma sfortunata contro le brasiliane con occasioni da gol costruite da entrambe le parti. Il Brasile nonostante il successo chiude al terzo posto e si qualifica agli ottavi. Seconda l'Australia che nell'altra sfida si è imposta 4-1 sulla Giamaica. In avvio per le azzurre poco spazio al turnover, con sole due novità rispetto all'undici sceso in campo contro la Giamaica: Galli preferita a Bergamaschi a centrocampo e Giacinti che vince il ballottaggio con Mauro in attacco. Davanti a Giuliani la linea a quattro con Guagni, Gama, Linari e Bartoli. In mediana ci sono Galli, Giugliano e Cernoia, mentre in avanti Bonansea è chiamata a supportare il tandem Girelli-Giacinti. Il Brasile vuole fare la gara, ma l'Italia può essere letale in contropiede e al 5' proprio un contropiede azzurro con Girelli che serve Bonansea spaventa le brasiliane. La juventina si porta la palla sul destro e calcia da fuori, ma Barbara devia corner. Al 17' prima occasione per le verdeoro. Sul corner di Marta, Debinha colpisce di tacco ed esalta i riflessi di Giuliani che devia d'istinto in angolo. Ancora da corner Marta colpisce la parte alta della traversa, dopo una leggera deviazione di Giuliani. Il Brasile gestisce il possesso palla, con l'Italia costretta sulla difensiva ma pronta a ripartire come al 25': tiro-cross di Cernoia dalla destra ma Giacinti non arriva in tempo per deviare all'altezza del secondo palo.

Al 29' gol annullato all'Italia: Girelli stoppa in area dopo la sponda aerea di Galli e realizza un bel gol, ma in posizione di fuorigioco. Corretta la chiamata dell'assistente confermata dal Var. Un minuto dopo ancora azzurre pericolose ma il colpo di testa du Linari tutta sola viene ribattuto da Kathellen. Sul finire di primo tempo Brasile che si fa avanti e al 38' cross in area da parte del Brasile, Linari allontana: proteste verdeoro per un tocco con il braccio dell'azzurra. Dopo il silent check del Var, la direttrice di gara decide di far proseguire: involontario il tocco di Linari. Al 39' ripartenza azzurra devastante, Guagni mette in mezzo per Bonansea ma Barbara si oppone d'istinto. Ad inizio ripresa ancora Brasile pericoloso. Andressinha calcia una punizione dal limite e colpisce la parte alta della traversa e poi la palla termina sul fondo. Al 56' verdeoro pericolose ancora da calcio di punizione: Kathellen stacca bene di testa in mezzo all'area ma la palla finisce fuori di poco. La pressione del Brasile si concretizza al 73'. L'arbitro assegna un calcio di rigore: punito l'intervento di Linari su Debinha, molti dubbi sulla chiamata della direttrice di gara. Marta dal dischetto non sbaglia, segna il suo gol numero 17 nei mondiali e Brasile in vantaggio 1-0. L'Italia prova a reagire, ma non riesce a trovare sbocchi in attacco nonostante i cambi. Nel finale ci prova la neo entrata Bergamaschi ma senza fortuna. L'Italia può comunque gioire per la buona prestazione e il passaggio agli ottavi da prime del girone.

Commenti
    Tags:
    italia femminilenazionale femminileitalia brasile donneitalia mondiale donneascolti tv
    Loading...
    in evidenza
    Vegano, arancione, alla cannabis Vino mania : dieci tendenze

    Costume

    Vegano, arancione, alla cannabis
    Vino mania: dieci tendenze

    i più visti
    in vetrina
    Asteroide verso la Terra. Rischio gelo perenne e choc climatico

    Asteroide verso la Terra. Rischio gelo perenne e choc climatico


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari Dolcevita, il ritorno nel mondo delle coupè 2+2

    Ferrari Dolcevita, il ritorno nel mondo delle coupè 2+2


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.