Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Bricchi: "Massaro, Chiappucci e.. quanti vip per il torneo di golf a Piacenza"

Andrea Bricchi, manager piacentino con la passione per il golf, organizza una gara molto speciale: tanti vip per beneficenza

Bricchi: "Massaro, Chiappucci e.. quanti vip per il torneo di golf a Piacenza"
Andrea Bricchi

Sabato 17 Giugno sarà una data da ricordare, per il golf e per la sua capacità di attrarre personaggi famosi e a loro generosità.
Andrea Bricchi, manager piacentino con la passione per il golf, organizza una gara molto speciale. Gli abbiamo chiesto di dirci qualcosa di più.

Bricchi, di cosa si tratta?  
“Il 17 Giugno prossimo, con il Patrocinio della Regione Emilia Romagna e di Confindustria Piacenza, organizzeremo una gara di golf e una cena di gala, per beneficenza, presso il circolo golf di Castell'Arquato. Ho invitato molti amici, tra cui sportivi, giornalisti, personaggi del mondo della televisione e della radio, politici e manager, oltre a chi vorrà iscriversi per aiutarci. Il ricavato di gara, cena e asta di beneficenza, al netto delle spese, sarà devoluto a Save The Children, per la campagna “Illuminiamo il futuro”, che ha l’obiettivo di contrastare la povertà educativa in Italia, offrendo ai bambini delle periferie italiane più carenti di servizi per l’infanzia il sostegno dopo-scolastico, la possibilità di praticare uno sport, suonare uno strumento musicale, leggere libri, visitare un museo e di giocare in uno spazio sicuro!”.

Come si svolgerà questo evento?
“Durante la giornata avremo un torneo di golf, una gara stableford, 2 categorie, con premi per i primi 5 classificati di ogni categoria, il primo lordo, senior, lady e junior. Avremo un driving contest e 3 nearest to the pin. Per chi non gioca a golf significa che non premieremo solo i più bravi sull’insieme delle 18 buche, premieremo anche chi riuscirà a mandare la palla più lontano con un solo colpo e chi riuscirà a avvicinarsi di più alla bandiera con il primo colpo in un PAR 3. Inoltre Lamborghini, che ci sostiene come sponsor e che colgo l’occasione per ringraziare, metterà a disposizione una nuovissima Aventador S per una settimana, per chi facesse hole in one, cioè buca con un solo colpo!”.

Logo Golf beneficienza 1
 

E poi?
“Già nel pomeriggio stiamo pensando a eventi per non giocatori, come provare a tirare qualche pallina, visite guidate nel bellissimo borgo medievale di Castell’Arquato, tra natura incontaminata e un’architettura secolare, perfettamente conservata! Quel giorno ci sarà anche un’importante corsa di auto storiche. Non voglio svelare troppe sorprese, dico solo che chi verrà scoprirà cose bellissime!”.        

E la sera?
“Cominceremo già nel pomeriggio con un aperitivo speciale, che proseguirà con una cena di gala in cui i protagonisti saranno i piatti della tradizione piacentina!”.

Chi ci sarà?
“Ci saranno molti amici, molte persone speciali, che non ringrazio mai abbastanza. Quelli che hanno già confermato la loro presenza sono Rudy Zerbi, che canterà e ci intratterrà come solo lui sa fare, Ivan Zazzaroni, Claudio Chiappucci, Daniele Massaro, Alessandro Bonan, Gennaro di Napoli, Tiziano Crudeli e uno chef famosissimo, che ha in serbo una sorpresa! Insomma, non voglio svelarli tutti adesso. Posso solo dire che ci saranno moltissimi ospiti e che ci divertiremo!”.

Qualche piccola anticipazione in più?
“Durante la serata faremo le premiazioni della gara e un’asta di beneficenza. Leo Messi ci ha dato la sua maglia autografata, Matteo Manassero un sand e un cappellino autografati e poi molti altri ci stanno mandando cimeli e oggetti personali.  Tra gli sponsor, oltre a Lamborghini, abbiamo Berlucchi e Brooks Brothers, abbiamo la PDA golf school del mio allenatore, Paolo De Ascentiis, che ci sostiene anche dal punto di vista tecnico e molti altri confermeranno il loro supporto a breve. Sarà una giornata fantastica, di sport e beneficenza. E spero che sia anche un’occasione per Piacenza e i piacentini di far sentire la loro voce e la loro generosità!”.   

Solo per i piacentini?
“No, no! Avremo amici da tutta Italia e anche dall’estero. Avremo televisioni, giornali, anzi, colgo l’occasione per ringraziare voi e tutti quelli che, fin da subito, ci hanno dato una grossa mano a farci conoscere. Per ora preferisco non fare nomi, però mi sento in debito con tutti quelli che, e sono tantissimi, si sono prestati con professionalità e impegno, credendo nel progetto, per aiutarci e farci crescere.
Prima parlavo di piacentini perché sono convinto che la mia terra, di cui vado molto fiero, sia meravigliosa e generosa, però abbia un gran bisogno di farsi conoscere meglio, di aprirsi al mondo con tutte le sue bellezze. E, nel mio piccolo, con questa giornata di beneficenza, spero di poter dare una spintarella, da questo punto di vista, anche alla mia provincia e ai suoi molti tesori!”.

Insomma, due piccioni con una fava?  
“Tre, anzi, dieci piccioni, forse! Per quanto complesso e ambizioso possa sembrare, sono molto ottimista. E' per un'ottima causa e molti ci sosterranno. La finalità è quella di aiutare i bambini, però quando è possibile far del bene divertendosi, stando con gli amici e le persone speciali, assaporando gusti e colori e emozioni, penso che l’effetto positivo sia moltiplicato!”
 
Un evento singolo o solo un punto di partenza?

“Sicuramente solo un punto di partenza. Se mi è concessa una piccola divagazione, io penso che in questo stupendo mondo in cui viviamo ci sia bisogno di sorridere, di parlare di bellezza, di costruire la bellezza. Ovunque c’è gente che si lamenta, gente che pensa solo al profitto, gente che si fa gli affari propri. E sono sicuro che, se ognuno di noi provasse, anche solo per un giorno, a fare qualcosa di gratuito, per chi non può dare niente in cambio, scoprirebbe una sensazione unica di appagamento e soddisfazione personale. Non serve essere dei santi o dei geni per fare del bene. E fare del bene, per quanto mi riguarda, è la miglior medicina per i miei problemi, prima di tutto, e per i problemi degli altri. Sorridiamo, aiutiamo, concediamo qualcosa di gratuito. Mal che vada, avremo perso un po’ di tempo. Però se va bene, avremo dato il nostro contributo a un clima migliore, anche per noi stessi. Se a una persona sorridi, di solito, ottieni in cambio un sorriso!”.

Come fare per partecipare?
“Per iscriversi alla gara di golf o alla cena serve chiamare il Golf Club Castell’Arquato. Per essere aggiornati sui nostri sostenitori e vedere i video messaggi degli amici che ci stanno aiutando, basta cercarci sui social.
Abbiamo la pagina FB “GolfCharityItalia” e i profili Twitter @golforcharitaly e @andreabricchi77. Seguiteci o contattateci, partecipate con noi!”.

 


In evidenza

Laura Freddi con il pancione Sarà mamma a 45 anni
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Seat Mii FR line: la city car sportiva