Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Chelsea, Allegri o Luis Enrique? Antonio Conte apre all'addio

Chelsea: distrutta l'auto di Antonio Conte da un tavolo di vetro

Chelsea, Allegri o Luis Enrique? Antonio Conte apre all'addio

Chelsea, Allegri o Luis Enrique? Antonio Conte apre all'addio

Massimiliano Allegri o Luis Enrique per la panchina del Chelsea? L'allenatore della Juventus e l'ex tecnico del Barcellona sono i nomi più caldi. In quota, ma dietro il toto-mioster mette anche l'allenatore del Napoli, Maurizio Sarri. Esclusa l'ipotesi di un ritorno di Carlo Ancelotti, dopo il suo esonero dal Bayern. E Antonio Conte? Per lui si prospetterebbe un ritorno in Italia (Nazionale o Milan?) anche se non vanno escluse per nulla clamorose offerte di top club (Psg ad esempio).

"Allegri o Luis Enrique al mio posto? Tutto e' possibile". Antonio Conte mette per la prima volta in dubbio il suo futuro al Chelsea. "Ho ancora un anno di contratto ma, come sapete, nel calcio tutto e' possibile - le sue parole in conferenza stampa a fronte delle voci sui candidati alla panchina dei Blues nella prossima stagione - Il calcio e' questo, il nostro lavoro e' molto difficile, tutto cambia nel giro di poco tempo". Non e' la prima volta che si parla di un nuovo allenatore per il Chelsea. "E' da inizio stagione che mi fate le stesse domande e io dico sempre le stesse cose, ma e' normale per questo club e per chi allena il Chelsea vivere questo genere di situazione, anche se la passata stagione hai vinto la Premier e raggiunto la finale di FA Cup, la storia del Chelsea parla da se' - il riferimento agli esoneri del passato - Ma ho abbastanza esperienza per affrontare questo genere di situazioni". Conte ricorda che "gia' dopo la prima partita di campionato persa col Burnley si parla di altri allenatori, altrove non succede ma io continuo a credere nel mio lavoro, in quello che abbiamo fatto finora. Sono sereno, poi nel calcio tutto puo' succedere, l'importante e' essere pronti e non mollare mai". L'ex ct azzurro si dice soddisfatto di questa sua esperienza inglese, "poi ho un altro anno di contratto e sara' la societa' a decidere se mandarmi via o meno. Abbiamo cominciato un importante lavoro qui assieme ai giocatori e alla societa' e quando cominci un lavoro, hai bisogno di tempo per migliorare, per creare delle basi solide, ma nel calcio di oggi e' difficile fare delle previsioni. In Inghilterra prima un allenatore restava al suo posto molti anni, ora e' stata presa l'abitudine a esonerare un tecnico con piu' facilita'. Per il resto io penso solo a portare avanti il mio lavoro e le mie idee e ottenere buoni risultati".

CHELSEA, ANTONIO CONTE SUL CALCIOMERCATO INVERNALE

Per quanto riguarda il calciomercato, "la societa' conosce bene la mia opinione, se ci sia bisogno o meno di migliorare la rosa dal punto di vista numerico, poi l'ultima parola spetta al club. La mia chiacchierata con Alexis Sanchez? E' un grande giocatore, alla mia prima stagione alla Juve abbiamo cercato di prenderlo dall'Udinese ma e' andato al Barcellona - racconta Conte a proposito dell'incontro col cileno a margine di Chelsea-Arsenal di Coppa di Lega - Conosce bene la mia ammirazione nei suoi confronti e gliel'ho ribadita. Non si e' parlato di altro. Non so dove andra', dovete chiederlo a lui e all'Arsenal. Se il Manchester City lo vuole, ha i soldi per comprarlo. Sarebbe un buon investimento, in altre condizioni costerebbe 80-90 milioni". Poi una battuta sul Leicester, prossimo avversario dei Blues: "Affrontiamo la squadra peggiore per noi in questo momento, e' un'ottima squadra, in un gran momento di forma, sara' molto difficile vincere. Dovremo fare grande attenzione".

Chelsea, Antonio Conte choc: distrutta la sua auto da una lastra di vetro

Paura nel centro di allenamento del Chelsea. La macchina del tecnico Antonio Conte è stata quasi distrutta per la caduta accidentale, a causa di una forte raffica di vento, di un tavolo di vetro dalla terrazza del centro di allenamento del Chelsea, nella città di Cobham, nel Surrey, a pochi chilometri da Londra.

CHELSEA, TAVOLO DI VETRO CADE DA TERRAZZA, QUASI DISTRUTTA AUTO CONTE

Secondo quanto riferisce 'The Sun', la vettura di Antonio Conte ha riportato danni per migliaia di sterline ma si è anche sfiorata la tragedia, visto che la caduta è avvenuta poco dopo il passaggio del direttore della comunicazione del club, Steve Atkins, che aveva parcheggiato la sua auto vicino a quella dell'ex ct azzurro.

Chelsea, Antonio Conte choc: distrutta la sua auto da una lastra di vetro - la dinamica dell'incidente

Come ricostruito grazie alle immagini delle telecamente di sicurezza, una raffica di vento particolarmente forte ha sollevato la lastra di vetro di un tavolo sul terrazzo del primo piano del moderno edificio del Chelsea che ospita anche l'ufficio di Antonio Conte. Poi la lastra è precipitata sul parcheggio centrando la Nissan del tecnico.


In Vetrina

Isola dei Famosi 2018 cast: cellulari sequestrati. E Rosa Perrotta..

In evidenza

Belen e Iannone convivono Casa a Lugano e... Gossip
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Peugeot, per il Leone un 2017 da incorniciare!

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.