Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Eca, Andrea Agnelli nuovo presidente di tutti i club d'Europa

Succede a Karl-Heinz Rummenigge che ha deciso di non ricandidarsi

Eca, Andrea Agnelli nuovo presidente di tutti i club d'Europa

"Prometto a tutti che lavorero' e lavoreremo con passione e umilta' per migliorare il gioco del calcio. Presto definiremo l'agenda delle priorita' da affrontare congiuntamente con il presidente della Fifa e con il numero uno della Uefa". Firmato, Andrea Agnelli. E' lui, come ampiamente previsto, il nuovo presidente dell'Eca-Europea club association, l'associazione indipendente che rappresenta, salvaguarda e promuove gli interessi di oltre 220 club provenienti da piu' di 50 Federazioni europee, riconosciuta da Uefa e Fifa.

A Ginevra, il numero 1 della Juventus dal 2010 (primo italiano a ricoprire questo incarico) ha ufficialmente raccolto il testimone dell'Associazione fondata nel 2008 e, da allora, sempre presieduta da Karl-Heinz Rummenigge, che ha deciso di non ricandidarsi. Inoltre, in qualita' di presidente, Agnelli - parte del board Eca dal 2012 ed eletto all'unanimita' - continuera' a rappresentare l'Associazione assieme al direttore esecutivo dell'Arsenal, Ivan Gazidis, presso il Comitato esecutivo Uefa, ruolo che ricopriva dal settembre 2015. "Un enorme ringraziamento va al mio predecessore - le parole del presidente bianconero -. Karl-Heinz Rummenigge e' stato un grande giocatore, e' un grande dirigente e anche un grande uomo. In questi anni mi ha aiutato molto a migliorarmi come persona e come dirigente. E' per me un onore essere stato nominato presidente dell'Eca".

Quattro i vicepresidenti: Pedro Lopez Jimenez (Real Madrid), Edwin van der Sar (Ajax), Dariusz Mioduski (Legia Varsavia) e Aki Riihilahti (HJK Helsinki). I rappresentanti dei 162 club membri hanno anche scelto gli 11 componenti del nuovo board per il biennio 2017/19: si tratta di Ed Woodward (Manchester United), Ivan Gazidis (Arsenal), Josep Maria Bartomeu (Barcellona), Nasser Al Khelaifi (Paris Saint Germain), Jean-Michel Aulas (Olympique Lione), Michael Gerlinger (Bayern Monaco), Michael Verschueren (Anderlecht), Domingos Oliveira (Benfica), Anders Horsholt (FC Copenaghen) e Peter Lawwell (Celtic). Complimenti ad Agnelli sono arrivati dall'intero mondo del calcio italiano. Il presidente del Coni, Giovanni Malago', sostiene che la sua nomina "e' motivo di grande prestigio per l'Italia"; per il numero 1 della Figc, Carlo Tavecchio, l'elezione "rappresenta una meritata gratifica personale", simile il pensierio della Lega Serie A che parla di "riconoscimento meritato".

Applausi ad Agnelli in pratica da tutti i club, Napoli compreso, con il presidente Aurelio De Laurentiis Chairman del Marketing & Communication Working Group dell'Eca. Il Ceo della Roma, Umberto Gandini, e' stato invece confermato presidente del working group Competitions dell'Eca. "E' stato un grande piacere essere al servizio dei club europei in questi 9 anni da presidente Eca - sottolinea Rummenigge, a cui e' stato assegnato un ruolo onorario -. Grazie a questa nuova posizione potro' mantenere i contatti con l'Associazione". Nuova vita dunque per l'Eca, a nove anni dalla sua nascita. A Ginevra si e' parlato anche di temi relativi al calciomercato e alla sua durata (in tanti, allenatori soprattutto come Allegri, Sarri e Mourinho si sono espressi in favore della riduzione della finestra estiva), del futuro del Financial Fair Play e della struttura delle competizioni europee per il 2021/24.


In Vetrina

Belen nuda, Caroline Wozniacki senza slip. Barriales topless. E... LE FOTO

In evidenza

Di MA-iOS, il sistema operativo Tutti i migliori video di Crozza
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Fiat 500X Edition pensata per i giovani