A- A+
Sport
F1, Ricciardo lascia la Red Bull e va in Renault

F.1: RED BULL. RICCIARDO LASCIA AL TERMINE DELLA STAGIONE

Svolta in casa Red Bull: Daniel Ricciardo lascera' la scuderia austriaca di Formula 1 al termine della stagione. L'annuncio arriva dalla Red Bull, dove il pilota australiano e' arrivato nel 2008 come componente del Junior Team. Poi, dopo due anni alla Toro Rosso, Ricciardo - che potrebbe approdare alla Renault - e' tornato in Red Bull nel 2014 conquistando 7 vittorie e 29 podi. "Rispettiamo totalmente la decisione di Daniel e gli auguriamo il meglio per il suo futuro - commenta il team principal Christian Horner -. Lo ringraziamo per la sua dedizione e per il ruolo che ha avuto dal 2014. Continueremo a valutare le numerose opzioni a disposizione prima di decidere chi sara' il compagno di Max Verstappen nel 2019. Nel frattempo, ci sono 9 gare ancora da disputare e siamo totalmente concentrati sul dare le migliori opportunita' a Max e Daniel per il resto della stagione".

RENAULT. UFFICIALE ARRIVO RICCIARDO "E' IL MOMENTO DI NUOVA SFIDA

Dopo l'annuncio del divorzio tra la Red Bull e Daniel Ricciardo, arriva l'ufficialita' del trasferimento del pilota australiano alla Renault, con un contratto biennale. In un comunicato stampa il team Renault Sport F1 conferma che Ricciardo affianchera' Nico Hulkenberg nel Mondiale del 2019. "La Renault ha deciso di tornare in Formula 1 per lottare per il titolo - ha spiegato Jerome Stroll, presidente di Renault Sport Racing -. La firma di Daniel Ricciardo rappresenta un'opportunita' unica per raggiungere questo obiettivo". Per l'ad del gruppo, Cyril Abiteboul "la firma di Daniel sottolinea la nostra determinazione ad accelerare i nostri progressi verso l'avanguardia dello sport. E' anche un riconoscimento del lavoro compiuto nelle ultime due stagioni e mezzo. Il talento e il carisma indiscussi di Daniel sono di enorme importanza per il team. Dovremo ripagare la sua fiducia in noi consegnandogli la migliore auto possibile. Gli diamo il benvenuto nel nostro team con grande orgoglio ma altrettanta umilta'". Per Ricciardo non e' stato semplice lasciare la Red Bull. "Probabilmente e' stata una delle decisioni piu' difficili da della mia carriera, ma ho pensato che fosse giunto il momento di affrontare una nuova sfida. Mi rendo conto che c'e' molto tempo per permettere alla Renault di raggiungere l'obiettivo di competere ai massimi livelli - ha spiegato l'australiano -, ma sono rimasto impressionato dai progressi che hanno fatto in soli due anni e so che ogni volta che la Renault e' stata in F.1, alla fine ha vinto. Spero di essere in grado di aiutarli in questo avventura sia in pista che fuori".

Tags:
ricciardoricciardo renaultricciardo lascia red bullricciardo red bull

in evidenza
Coca Cola, ecco il nuovo spot "Babbo Natale sei tu". Video

MediaTech

Coca Cola, ecco il nuovo spot
"Babbo Natale sei tu". Video

i più visti
in vetrina
Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.