A- A+
Sport
Federer addio numero 1 Atp: Nadal torna re. Roger si consola con Barilla

Nadal numero 1 al mondo. Sorpasso a Federer nel ranking Atp

Nuovo cambio della guardia nella classifica ATP. Rafa Nadal torna numero uno del mondo e sorpassa Roger Federer (che anche quest'anno ha saltato i tornei sulla terra rossa per dare l'assalto a Wimbledon tra giugno e luglio). Il mancino di Manacor, dopo l’ottavo trionfo al Foro Italico, il 78° in carriera ed il 32° nei Masters 1000, è nuovamente re del tennis mondiale. Rafa Nadal resterà numero se dovesse vincere il suo 12° Roland Garros altrimenti tornerà Roger Federer in vetta. Lo spagnolo ha 100 punti di vantaggio sullo svizzero.

RAFA NADAL VINCE L'ATP MASTER 1000 DI ROMA. ZVEREV PIEGATO IN 3 SET

Rafael Nadal ha vinto per l'ottava volta gli Internazionali d'Italia, torneo Atp Masters 1000 (montepremi di 4.872.105 euro) sui campi in terra rossa del Foro Italico a Roma. Il mancino spagnolo, numero 2 della classifica mondiale e primo favorito del tabellone, in finale ha superato con il punteggio di 6-1 1-6 6-3, in due ore e nove minuti, il tedesco Alexander Zverev, numero 3 della classifica mondiale e secondo favorito del tabellone, nonche' campione in carica, alla quinta sconfitta in altrettante sfide con il maiorchino. Si tratta del 78esimo trofeo in carriera, su 113 finali complessive disputate, per Nadal, che grazie a questo successo, a cinque anni di distanza dal precedente, domani tornera' numero 1 del mondo scavalcando di nuovo in vetta alla classifica Roger Federer. Nel primo set, la tattica di cercare il rovescio di 'Rafa' con il proprio lungolinea, che Zverev ha cercato di mettere in pratica, e' stata rivoltata come un calzino dal campione di Manacor, che per mezz'ora ha trovato costantemente il modo di girarsi sul diritto. Il tedesco dal sangue russo, l'eta' di un ragazzino e il carisma di un leader ha pero' dimostrato, una volta di piu', come e perche' meriti di stare tra i giganti. Con l'iniziare di secondo set e il rannuvolarsi del cielo, il tedesco ha iniziato a prendere le misure alla palla di Nadal, riuscendo finalmente a salirci sopra e a trovare con terrificante continuita' l'ultimo metro di campo. Difendendo il suo primo turno di battuta ha ripreso fiato e fiducia, e iniziato una corsa che nel giro di pochissimo l'ha portato sul 5-0 e quindi sul 6-1. Quando il suo ennesimo rovescio lungolinea vincente ha portato la finale al terzo set, erano trascorsi appena 71 minuti dal primo punto. Le prime gocce d'acqua hanno iniziato a cadere nel primo gioco del capitolo decisivo, mentre Nadal cercava di difendere senza successo un turno di servizio che si era complicato con un paio di colpi frettolosi. Alla fine, con un uso sapiente e alternato di colpi lungolinea e smorzate, Sascha aveva conquistato il preziosissimo break e l'aveva confermato fino al 3-1, facendo grandinare sui rettangoli del servizio di Nadal prime sopra i 215 chilometri l'ora. La pioggia a quel punto e' pero' diventata troppo pesante. La partita si e' fermata per 10 minuti, e' proseguita per un altro game, quindi si e' fermata per un'ora. Sul 3 pari, dopo che un errore di diritto di Zverev gli aveva restituito il turno di battuta smarrito, uno smash con la schiena rivolta alla rete ha messo il punto esclamativo sulla sua rimonta, facendo capire a Zverev e agli oltre 10.000 del Centrale che la partita era appena girata in modo definitivo. Sul 4-3, attaccando pazientemente e inesorabilmente il tedesco, ha conquistato l'ultimo break del suo torneo. Ha chiuso al 2° match point con una splendida volee corta incrociata.

INTERNAZIONALI D'ITALIA, NADAL PIEGA ZVEREV "RIVINCERE QUI E' VERAMENTE SPECIALE"

"Questo e' uno dei tornei piu' belli al mondo, senza dubbio. Per me la prima vittoria nel 2005 qui e' uno dei ricordi piu' belli della mia carriera e riavere questa coppa con me tanti anni dopo e' veramente specialissimo". Sono le prime parole, durante la cerimonia di premiazione, di un emozionato Rafael Nadal dopo aver vinto la finale degli Internazionali d'Italia contro Alexander Zverev. Si tratta dell'ottavo sigillo nel torneo del Foro Italico, che il maiorchino dedica allo staff, alla sua famiglia ma anche all'organizzazione del torneo e al pubblico romano "che fa di questo evento uno dei piu' belli al mondo. Ci rivediamo il prossimo anno", ha aggiunto Nadal, che rivolgendosi all'avversario ha ammesso: "Congratulazioni Alexander, stai facendo un grande anno. Hai gia' un gran presente, il tuo futuro sara' ancora migliore. Questo trofeo l'ho vinto io ma davvero per pochi punti". Lo stesso Zverev ha fatto i complimenti a Nadal: "Sei uno straordinario campione - le parole del tedesco - e lo hai dimostrato anche stasera. Sulla terra sei il piu' grande di tutti tempi, oggi hai giocato solido. Complimenti a te e al tuo team. Negli ultimi due anni sono stato trattato benissimo da Roma, questo e' il mio posto preferito, qui ho vinto il mio primo master 1000".

ROGER FEDERER, NUOVI SPOT BARILLA - ROGER ALLE PRESE CON QUATTRO NUOVE LEZIONI DI CUCINA A BASE DI PASTA E SUGHI BARILLA

Nei prossimi spot Barilla su pasta Integrale e ai 5 Cereali, Salsa Pronta e Ragù Classico ancora una volta Roger Federer sarà in un campo da gioco nuovo per lui: la cucina. Dopo il primo incontro in cucina con il “maestro” Davide Oldani e il viaggio a New York per condividere con gli amici il piacere di una Pasta al Pesto, ecco quattro nuove lezioni per mettersi alla prova e migliorarsi sempre di più ai fornelli e allo stesso tempo continuare - tra gesti tennistici e movimenti atletici - a portare il suo personale tocco alla cucina italiana e al piatto più iconico della Dieta Mediterranea. In queste lezioni il campionissimo svizzero utilizzerà due ricette di sughi pronti e due ricette di pasta fornite dal Maestro Oldani per provare a realizzare qualcosa di classico ma allo stesso tempo con un tocco di creatività.Gli spot, della durata di 15” ciascuno, sono stati realizzati dall’agenzia JWT e verranno trasmessi in Italia a partire dal 20 maggio e nelle principali geografie in cui Barilla opera, a partire dalla seconda parte dell’anno.

QUATTRO MASTER LESSON TRA TRADIZIONE E CREATIVITA’L’idea creativa è che un piatto di pasta è molto di più di un semplice pasto, ma racchiude in sé l’universo valoriale, il vissuto, la tradizione e il benessere della dieta Mediterranea. E infatti ad ogni spot è associata una lezione, anzi, una “Master Lesson” e una parola chiave: ne “La semplicità” il richiamo è all’”ID” del condimento della pasta, il sugo di pomodoro, che Barilla propone nella sua versione più semplice e genuina, la Salsa Pronta con pomodori italiani e un filo d’olio extravergine. Una salsa dolce e delicata, corposa e vellutata che sa esaltare la consistenza e il sapore dei tortiglioni di grano duro.

La seconda “Master lesson” s’intitola “Il rispetto” ed è dedicata al ragù di carne alla bolognese, ricetta simbolo del pranzo della domenica che Barilla propone in una versione tradizionale: cottura lunga, soffritto tradizionale e carni da allevamenti italiani. E che Federer abbina alle Emiliane Barilla e completa con un pizzico di… rosmarino e creatività.

Nella terza master lesson è protagonista la Pasta ai 5 cereali, una nuova linea di prodotto nata nel segno della ricerca del benessere e del gusto che sempre più successo sta riscuotendo tra gli italiani. La ricetta preparata da Federer nasce da un’idea di Davide Oldani e racchiude tutta la freschezza e il calore della bella stagione: le pennette ai 5 cereali incontrano un condimento a base di succo d’arancia, mandorle, piselli e zucchine, perfetta per esaltare il gusto ricco della pasta.

L’ultima lezione è “Sorprendi” e per Federer rappresenta il completamento di un percorso di crescita in cucina: una rivisitazione della classica Cacio & Pepe , abbinata agli spaghetti integrali Barilla con il tocco “da maestro” di una grattugiata di scorza di limone, che la rende più fresca e armoniosa. E, di fatto, contribuisce a “sdoganare” la pasta integrale come un prodotto non solo pensato per chi è attento a benessere e salute, ma capace di sorprendere per il suo gusto delicato e la perfetta consistenza al dente.

Tags:
federerfederer barillafederer nadalnadalroger federer
in vetrina
Mattone, scelto da 17,9% come investimento. Case indipendenti? Come prima casa

Mattone, scelto da 17,9% come investimento. Case indipendenti? Come prima casa

i più visti
in evidenza
Brigitte Macron torna a insegnare Prof in una scuola per disoccupati

Affari Europei

Brigitte Macron torna a insegnare
Prof in una scuola per disoccupati


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Citroën C4 e Grand C4 Spacetourer: il motore benzina puretech 130 S&S che risp

Citroën C4 e Grand C4 Spacetourer: il motore benzina puretech 130 S&S che risp


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.