A- A+
Sport
Fenati, Manzi: "Sono pronto a perdonare Romano e..."

Fenati, Manzi: "Sono pronto a perdonare Romano. Non gli farò causa". Manzi tende la mano a Fenati

Andrea Manzi tende la mano a Romano Fenati: "Sì, sono pronto a perdonarlo. Diamo tempo al tempo, facciamo sbollire le cose e poi un giorno sì. Non ho fatto causa e non mi sono neanche mosso per farlo, voglio metterci una pietra sopra e andare avanti", ha spiegato a Sportmediaset. Sul gesto in pista dell'avversario: "Ho avuto paura? È stata solo una sbacchettata, non ho fatto neanche in tempo ad avere paura e le cose non sono peggiorate".  Manzi assolve Fenati, ma precisa di non averlo provocato: "È un brutto gesto, ma non voleva essere cattivo. Provocazione? Non sono assolutamente d'accordo, è sbagliato perché la bagarre e lo sportellate ci sono in pista e non sono fatte per provocare". Manzi e Fenati dovevano essere compagni nel 2019 in MV Agusta: "Fino a Misano io e Romano non avevamo mai avuto niente. Ora non sarà più possibile...". La frenata di 20 bar? "È vero, abbiamo i dati della telemetria e li ha visti anche la race direction. È più del doppio di una frenata normale".

Fenati rischia la radiazione dal motociclismo

Romano Fenati venerdì dovrà presentarsi a Roma davanti al Tribunale della Federazione italiana per un'audizione (potrà essere accompagnato da un legale). Fenati dovrà spiegare perché si è comportato in quel modo in pista a Misano con Manzi e dovrà convincere i giudici e il Procuratore, che si è trattato di un colpo di testa che non si ripeterà. Il rischio è che Fenati venga radiato. Il vice campione della Moto3 dovrà anche andare a Mies, in Svizzera per essere ascoltato dal presidente della Federazione internazionale, il venezuelano Vito Ippolito. Il numero uno delle due ruote ha scelto di aspettare qualche giorno prima di scendere in campo, per prendere "il tempo necessario per riflettere serenamente sull'incidente, che ha suscitato forti emozioni in tutto il mondo del motociclismo e non solo". Si vuole "discutere la situazione con lui prima di intraprendere qualsiasi azione che la FIM possa ritenere appropriata".

Fenati, anche la Federazione motociclistica lo punisce: ritirata la licenza velocità

Il Tribunale della Fmi, riunitosi per esaminare la richiesta di misure cautelari nei confronti di Romano Fenati, ha contestato al pilota marchigiano la violazione dell'articolo 1.2 del regolamento di giustizia per il folle gesto a Misano contro Stefano Manzi. "Vista la gravità dei fatti, la richiesta del procuratore federale è stata integralmente accolta e il Tribunale ha disposto per Fenati - fa sapere la Fmi - la sospensione di ogni attività con conseguente ritiro della tessera e della licenza velocità, fissando inoltre l'audizione dello stesso - che ha facoltà di farsi assistere da un difensore - per il 14 settembre".

FENATI: "Ho chiuso con il motomondiale, torno a lavorare al ferramenta"

"Col motomondiale ho chiuso. Non correrò mai più". Romano Fenati in un'intervista a 'Repubblica' si racconta a due giorni dal gesto nei confronti di Stefano Manzi del Gran Premio di San Marino (leggi)

Fenati si pente: "Chiedo scusa a tutti, non sono stato un uomo"

Romano Fenati chiede scusa per il gesto di Misano quando ha tirato il freno a Manzi in pieno rettilineo. "Chiedo scusa a tutto il mondo sportivo. Questa mattina, a mente lucida, avrei voluto che (leggi)

Fenati, la mamma rivela: “Minacciato di morte. Manzi ha provato più volte a buttarlo giù"

Sabrina Fenati, mamma di Romano Fenati, ha raccontato al Resto del Carlino. “Manzi ha provato più volte a buttarlo giù e questa cosa mi è dispiaciuta molto, visto che i due ragazzi saranno compagni di squadra nella prossima stagione - ha commentato la madre di Romano, che lo segue sempre in ogni gara del mondiale - Mio figlio è stato provocato, ma poi devo ammettere che il suo gesto è stato sbagliato. Probabilmente, aveva in corpo tanta adrenalina e tutti conosciamo il suo caratterino. È caduto nelle provocazioni. Ciò che mi rattrista - aggiunge la mamma di Fenati - è il fatto che ci siano arrivate delle minacce di morte. Anzi, qualcuno ha scritto addirittura delle offese alla sua ragazza. Tanti ascolani hanno attaccato Romano e, nella maggior parte dei casi, si tratta di persone che generalmente si comportano peggio di lui. Chi critica questo ragazzo non sa che alle sue spalle c’è una famiglia e che lui è molto buono”.

Fenati licenziato dal team Snipers: "Gesto imperdonabile". MOTOMONDIALE: MV AUGUSTA PRONTA A RESCINDERE CONTRATTO 2019 CON ROMANO FENATI

Commenti
    Tags:
    fenati licenziatofenati teamfenati team snipersfenati squalificafenati bandiera nerafenati manzifenati misanofenati rossi
    in evidenza
    Chiara Ferragni come Grace Kelly? Il web contro "La Vita in Diretta"

    MediaTech

    Chiara Ferragni come Grace Kelly?
    Il web contro "La Vita in Diretta"

    i più visti
    in vetrina
    Eurogames: su Canale 5 tornano i Giochi senza frontiere. Ilary Blasi: "La tv anni '80-'90 era stupenda"

    Eurogames: su Canale 5 tornano i Giochi senza frontiere. Ilary Blasi: "La tv anni '80-'90 era stupenda"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Mini Clubman: ecco cosa è cambiato

    Nuova Mini Clubman: ecco cosa è cambiato


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.