A- A+
Inter News
Alzheimer, la memoria virtuale diventa alleata dei malati

Alzheimer, la memoria virtuale diventa alleata dei malati

La memoria virtuale diventa una alleata dei malati di Alzheimer.  Dal progetto 'Chat Yourself' arriva un aiuto per chi affronta le prime fasi dell'Alzheimer (patologia che affligge oltre 600mila italiani) e per le famiglie.

Alzheimer, progetto Chat Yourself per chi affronta le prime fasi dell'Alzheimer

Su questo fronte di guerra all'Alzheimer, l'esperienza del chatbot, "assistenti virtuali" che si avvalgono dell'intelligenza artificiale a supporto delle persone, è disponibile su Facebook. Se ne è parlato al Ministero della Salute in occasione dell'incontro 'Alzheimer, non perdiamolo di vista', organizzato da Italia Longeva, la Rete nazionale di ricerca sull'invecchiamento e la longevità attiva del Ministero della Salute.

Alzheimer, la memoria virtuale diventa alleata dei malati - Chat Yourself', il primo chatbot per i malati prodromici di Alzheimer

Italia longeva sostiene il progetto 'Chat Yourself', il primo chatbot per i malati prodromici di Alzheimer. La sua diffusione è sostenuta da una campagna social che vede in prima linea esperti e familiari e, da settembre - anticipando la Giornata Mondiale dell'Alzheimer che si celebra il 21 settembre - anche da testimonial del mondo della cultura e dello spettacolo.

Alzheimer, Chat Yourself 'memoria di riserva' che fronteggia la patologia

Chat Yourself è la 'memoria di riserva' che fronteggia l'Alzheimer ed è a portata di smartphone in ogni momento del giorno. Sviluppato su Messenger, Chat Yourself memorizza tutte le informazioni relative alla vita di una persona, restituendole su richiesta all'utente, che ha anche la possibilità di impostare notifiche personalizzate (ad esempio per ricordare di prendere i medicinali). Chat Yourself, nato da un'idea di Y&R, con il supporto tecnico di Nextopera e di Facebook e perfezionato grazie ad un team di neurologi, geriatri e psicologi vuole rispondere in maniera più efficace alle esigenze dei pazienti, è disponibile e accessibile a tutti gratuitamente sulla pagina Facebook di Chat Yourself (@chatyourselfitalia).

Alzheimer, oggi interessa quasi il 5% degli over-65

Alzheimer, secondo i dati del presidente di Italia Longeva Roberto Bernabei, "oggi interessa quasi il 5% degli over-65, ma secondo le proiezioni elaborate dall'ISTAT nel 2030 la percentuale si triplicherà e saranno colpiti dalla malattia ben oltre 2 milioni di pazienti. In attesa di cure efficaci contro l'Alzheimer, una strada percorribile nelle prime fasi dopo la diagnosi è proprio quella di sfruttare le risorse della tecnologia". 

   

Commenti
    Tags:
    alzheimermemoria virtualealzheimer memoria virtualealzheimer sintomialzheimer cura

    in evidenza
    Oldani, lo chef sbarca su Rai 1 Ecco 'Alle Origini della Bontà'

    Spettacoli

    Oldani, lo chef sbarca su Rai 1
    Ecco 'Alle Origini della Bontà'

    i più visti
    in vetrina
    Lavazza, Crozza canta e balla in Paradiso per Natale. FOTO e VIDEO

    Lavazza, Crozza canta e balla in Paradiso per Natale. FOTO e VIDEO

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    La 124 Abarth protagonista nel nuovo video clip di Sting e Shaggy

    La 124 Abarth protagonista nel nuovo video clip di Sting e Shaggy

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.