A- A+
Inter News
Inter-Lazio 0-0. Simone Inzaghi: "Var? Ci mancano 7 punti"

Inter-Lazio 0-0, Inzaghi: "Var? Ci mancano 7 punti"

"Questa Var con la Lazio non e' fortunata. Questo rigore non l'ho neanche guardato ma col Torino non ha neanche riguardato l'episodio, ho solo detto che non siamo fortunati con il Var. Il mio bilancio del Var e' assolutamente negativo perche' toglie le emozioni del Calcio: ormai dopo un gol non ci si abbraccia piu'. Toglie emozioni a noi e anche ai tifosi: mi sta togliendo l'adrenalina e il gusto del Calcio. In Europa League senza il VAR mi emoziono di piu' a seguire la partita. Per quanto ci riguarda, facendo due conti, coi due punti di stasera sono sette i punti che ci mancano". Simone Inzaghi amareggiato dopo lo 0-0 di Inter-Lazio. Anche se è "contento per la prestazione, c'e' del rammarico perche' meritavamo di vincere contro una grande squadra. Dicevano che l'Inter fosse stanca ma anche noi abbiamo giocato in Coppa Italia, una gara molto dispendiosa. Orgoglioso dei ragazzi, c'e' rammarico per il risultato ma sono soddisfatto. Questo gruppo sta bene insieme, gioca bene a Calcio. In campionato nonostante tutto vogliamo stare attaccati alle squadre davanti perche' ci meritiamo di stare in alto. Di solito quando si pareggia a Milano si e' contenti, invece nello spogliatoio c'era delusione e questo mi piace: vuole dire che siamo maturi e interpretiamo queste gare nel migliore dei modi. Non dimentichiamo che avevamo di fronte l'Inter che fino a tre partite fa le aveva vinte tutte e pareggiato con Juve e Napoli" Due battute su De Vrij, in scadenza di contratto: "Per me e' un piacere allenare un giocatore del suo calibro. Ora aspettiamo novita' in merito, ci sono delle trattative: da allenatore ne sarei molto orgoglioso".

Inter-Lazio 0-0, Spalletti: "Giocato con la giusta mentalità"

"Bisogna affrontare le partite come abbiamo fatto oggi, rischiando ma con grande convinzione e con la giusta mentalità", spiega Luciano Spalletti a Mediaset Premium. Non replica alla polemica di Inzaghi sul Var. Il tecnico della Lazio ha fatto sapere che i biancocelesti avrebbero meritato la vittoria: "Quello che ha detto lui lo commenteranno gli spettatori a casa e i giornalisti. Io posso dire la stessa cosa o una cosa diversa ma quello che mi interessa è che l’Inter ha fatto una buonissima gara. Abbiamo avuto le stesse occasioni, Strakosha ha fatto grandi parate su Borja Valero e su Perisic, ma non mi interessa ribattere quello che dicono gli altri. Io voglio solo fare i complimenti ai miei giocatori". Var ha tolto, giustamente, il rigore che l'arbitro aveva  assegnato per un intervento di Skriniar: "Un bilancio sul VAR? Basta vedere le cose positive che sono state fatte. E non c'è paragone tra quelle giuste e quelle sbagliate: non lo dico io, lo dicono tutti".

Inter-Lazio 0-0, Icardi e Immobile a secco

Finisce in un pareggio a reti inviolate il match d'alta classifica fra Inter e Lazio. Al Meazza va in scena la sfida a distanza fra i due migliori bomber del campionato: Icardi da una parte, Immobile dall'altra. Ma chi si aspettava i botti di fine anno, almeno in termini di gol, rimane deluso. Il match è all'insegna del grande equilibrio, anche se la Lazio fa qualcosa di più sul piano del gioco. I biancocelesti si fanno vivi dalle parti di Handanovic al 20': Immobile spalle alla porta appoggia per Milinkovic-Savic, che esplode un destro potente dal limite dell'area sul quale il portiere nerazzurro si fa trovare pronto alla respinta. E' il miglior momento dei biancocelesti, pericolosi anche poco dopo con un colpo di testa da buona posizione di Bastos che però non inquadra la porta. Alla mezz'ora è invece un super Strakosha a negare il gol del vantaggio all'Inter opponendosi d'istinto alla conclusione ravvicinata di Perisic, pescato al centro dell'area da Borja Valero. Lo spagnolo dell'Inter rischia grosso poco prima dell'intervallo deviando sulla parte alta della traversa il solito pallone tagliato su corner dal connazionale Luis Alberto, poi dopo avere rischiato l'autogol sfiora anche la rete al 57' con un destro indirizzato all'angolino: Strakosha si allunga a deviare e si salva con l'aiuto del palo.

Nella ripresa è l'Inter a tirare un sospiro di sollievo quando, allo scoccare dell'ora di gioco, l'arbitro Rocchi prima assegna il rigore alla Lazio per un tocco di mano di Skriniar su un pallone calciato da Immobile, poi consulta il Var e ci ripensa perché il pallone ha toccato prima il corpo del difensore. I biancocelesti in ogni caso ci credono e, con l'ingresso in campo di Felipe Anderson al posto di un Luis Alberto poco ispirato, aumentano decisamente i giri. Il brasiliano è pericoloso al 73' con un destro a incrociare deviato con la punta delle dita da Handanovic. Il portiere dice 'no' anche alla conclusione di Parolo al 76', dopo un 'assist' involontario dell'arbitro Rocchi. L'Inter sembra alle corde ma all'80' Felipe Anderson, liberato al tiro da Immobile, spreca un'altra chance calciando sul fondo da ottima posizione. Nel finale si rivede davanti l'Inter ma, se si esclude un colpo di testa quasi fortuito e fuori misura di Icardi, la squadra di Spalletti colleziona solo corner. E la vetta della classifica si allontana

Tags:
inter-lazio 0-0icardiimmobileinzaghivar

in vetrina
Diletta Leotta: "Gol dell'anno? Voto Brignoli. E il Contadino cerca moglie..."

Diletta Leotta: "Gol dell'anno? Voto Brignoli. E il Contadino cerca moglie..."

i più visti
in evidenza
Da Picasso all'arte islamica in Iran Jaca Book, ecco i libri in uscita

Novità editoriali

Da Picasso all'arte islamica in Iran
Jaca Book, ecco i libri in uscita

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Citroen Berlingo vent'anni di successi

Citroen Berlingo vent'anni di successi

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.